Moto2 | Presentata la livrea del team Yamaha VR46 Master Camp

Moto2
Tempo di lettura: 3 minuti
di Alyoska Costantino @AlyxF1
28 Febbraio 2024 - 15:00
Home  »  Moto2Motomondiale

La nuova coppia, formata da Jeremy Alcoba e Ayumu Sasaki, punta a permettere alla squadra Yamaha di fare il salto di qualità.


Oramai manca una manciata di giorni all’inizio della stagione 2024 del Motomondiale e per le squadre iscritte alle quattro categorie si tratta solo di finalizzare gli ultimi ritocchi in vista dell’avvio di Lusail, per il Gran Premio del Qatar tra l’8 ed il 10 marzo.

Seppur in ritardo rispetto alla concorrenza, il team Yamaha VR46 Master Camp ha svelato la propria livrea 2024 sulla Kalex, telaio su cui farà affidamento nel campionato Moto2. La squadra affibbiata al marchio di Iwata, dopo diversi anni passati tra le compagini di seconda fascia, punta a compiere il salto di qualità in termini di performance.

La nuova livrea giallo-blu presenta una combinazione di colori che ricorda moltissimo quella usata da Tech3 Racing in MotoGP nel 2008, quando il team francese era cliente fidato della Casa dei Tre Diapason. Persino uno dei due piloti, Jeremy Alcoba, userà il #52, lo stesso numero (e lo stesso font) utilizzato da James Toseland sedici anni fa al debutto in top class.

Parlando dei piloti, la formazione è stata completamente rivista ma, anche quest’anno, sarà formata da uno spagnolo ed un giapponese. Con Manuel González passato a Gresini Racing e Kōta Nozane assunto da Honda per l’All Japan, la squadra Yamaha ha deciso di fare affidamento su Jeremy Alcoba ed Ayumu Sasaki.

Partendo dall’iberico, Alcoba si appresta ad iniziare la propria terza stagione in Moto2 col terzo team differente, dopo aver guidato per Intact GP e Gresini Racing. Scambiatosi di squadra con l’ex-iridato della SSP300, l’obiettivo di Jeremy sarà quello di far decollare la propria carriera in questa categoria, cosa non ancora successa se si escludono i due quarti posti ottenuti ad Austin e in Australia lo scorso anno.

D’altro canto, le attenzioni maggiori saranno dedicate ad Ayumu Sasaki. Il vicecampione della Moto3 è stato promosso alla classe di mezzo e sembra poter godere di discreta fiducia da parte del marchio di Iwata, magari nella speranza di sbocchi futuri negli anni a venire. Chiaramente la fase di adattamento sarà difficoltosa ed impervia per il giapponese, perciò la pressione data dalle aspettative sarà chiaramente più bassa all’inizio del 2024. “Crazy Boy” ha optato per il #22.

Tetsu Ono, general manager del reparto strategico motorsport di Yamaha Motor Co., ha dichiarato: “Il progetto Master Camp di Yamaha e VR46 è in continua evoluzione. Tutto è iniziato con le settimane di formazione tenute una o due volte l’anno per aiutare nella crescita i futuri talenti Yamaha. Basandoci su questi concetti, abbiamo creato il Junior team CEV Moto3 che è passato alla classe CEV Moto2 nel 2019. Poi, nel 2022, abbiamo iniziato la sfida più grande: competere nel campionato del mondo”.

“Siamo orgogliosi che il team Moto2 sia riuscito a ottenere risultati solidi e un podio nei suoi primi due anni. Questi, e la professionalità della squadra, non sono passati inosservati ai tifosi e ai media. Siamo grati per la risposta calorosa e gli incoraggiamenti che abbiamo ricevuto durante le ultime stagioni. Ora il livello delle nostre aspettative si è alzato ancora di più”.

“Abbiamo una nuova formazione di piloti. Da un lato del box accogliamo Ayumu Sasaki, il portabandiera giapponese, che dopo sette anni in Moto3 è pronto per una nuova sfida in Moto2. Dall’altra parte abbiamo Jeremy Alcoba, che ha già due anni di esperienza nella classe intermedia. I piloti e la squadra stessa hanno fame di grandi risultati nella stagione 2024 e siamo pronti a dimostrare il nostro valore”.

Fonte immagini: yamaha-racing.com

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO