Moto2 | GP Spagna 2021: primo successo di categoria per Fabio Di Giannantonio

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Il pilota Gresini centra il primo successo in carriera nella classe intermedia. Bezzecchi chiude al secondo posto, terzo Lowes.


È stato consegnato agli archivi il Gran Premio di Spagna, quarto appuntamento stagionale del campionato del mondo Moto2. La classe intermedia, dopo il round in Portogallo condito dal successo del rookie Raul Fernandez, ha fatto scalo a Jerez de la Frontera per la seconda tappa europea.

A vincere è stato Fabio Di Giannantonio, al primo successo in carriera in Moto2. Il pilota Gresini, scattato dalla seconda casella, ha sopravanzato il poleman Remy Gardner al via, conducendo la gara dal primo all’ultimo giro con un margine superiore ai due secondi e ampiamente gestito. Inoltre, per Gresini si tratta del ritorno alla vittoria nella classe intermedia dopo cinque anni: l’ultimo a trionfare fu Sam Lowes nel Gran Premio d’Aragona del 2016.

Subito preceduto dal pilota romano è stato Marco Bezzecchi, al primo podio stagionale. Dopo una prima parte di gara passata a battagliare con Sam Lowes, Raúl Fernández e Remy Gardner, il riminese ha assunto un atteggiamento attendista, così come ha fatto la maggior parte dei piloti davanti. Rimasto a lungo in terza posizione, l’alfiere SKY Racing Team VR46 ha sfruttato il crollo della gomma di Raúl Fernández per passarlo nelle tornate finali.

Sam Lowes chiude il podio del Gran Premio di Spagna, dopo una ottima rimonta da una partenza non eccezionale. Dietro di lui il duo Red Bull KTM Ajo nell’ordine di Remy Gardner e Raul Fernandez. Se il primo ha pagato a caro prezzo la scelta di correre con una gomma morbida all’anteriore, non si può dire lo stesso del secondo. Raul ha guidato al limite nella prima parte di gara, stressando tanto la gomma dura scelta e faticando nelle fasi conclusive, scivolando dalla seconda posizione alla quinta nel raggio di sei giri.

Sesta posizione per Xavi Vierge, seguito da Ai Ogura per tutta la gara. Il giapponese è stato in scia del pilota Petronas per lunghi tratti della corsa, non riuscendo mai a trovare lo spunto per un attacco. Di questo ne ha approfittato Joe Roberts, ottavo al traguardo, inizialmente lontano dalla coppia citata in precedenza, salvo poi arrivare alla coda dell’alfiere Honda Team Asia nelle fasi finali. Marcel Schrötter e Arón Canet chiudono i primi dieci.

Dietro al pilota tedesco troviamo Marcos Ramírez, fresco di operazione per sindrome compartimentale, e Jorge Navarro, di ritorno in zona punti dopo lo zero fatto registrare in Portogallo. Stefano Manzi, Lorenzo Baldassarri e Bo Bendsneyder completano la zona punti.

La tappa spagnola è stata ricca di cadute, fortunatamente di un’entità tale da non aver provocato infortuni. La curva intitolata a Dani Pedrosa è stata la più ostica per i piloti: sono state registrate ben tre cadute nell’intervallo di quattro giri (dal giro 3 al giro 6 sono caduti Augusto Fernández, Nicolò Bulega e Héctor Garzó, ndr). Mancava all’appello Jake Dixon, dichiarato unfit per una commozione cerebrale rimediata nel Warm Up.

La classifica piloti vede Remy Gardner ancora leader con 69 punti, seguito da Sam Lowes a 3 lunghezze di distanza. Raul Fernandez, terzo con 63 punti, si conferma il candidato principale al titolo di “Rookie of the year”. Gli italiani Marco Bezzecchi e Fabio di Giannantonio accorciano le distanze dalla vetta con 56 e 52 punti ciascuno. Appuntamento al 14 maggio per le prime prove libere del Gran Premio di Francia.

Potete accedere alla classifica completa del Gran Premio di Spagna qui, insieme alla classifica piloti.

Immagine di copertina: Twitter / Fabio Di Giannantonio

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci

Avatar of Matteo Gaudieri
Matteo Gaudieri
Nato nel 1999, appassionato di corse dal 1906. Miro alla carriera giornalistica con una penna scarica e dei fogli stropicciati

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci