Matomo

Moto2 | GP Portogallo 2020: Remy Gardner in pole dopo un turno combattutissimo

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Il figlio d’arte, grazie a un T4 spaziale, regola Marini, Di Giannantonio e Lowes. Bastianini quarto, Bezzecchi solo 12°.


Raramente la Moto2 aveva regalato qualifiche spettacolari come questa. Forse per la natura così esaltante del tracciato di Portimao, alla fine anche la classe di mezzo ha dato del proprio meglio in termini di divertimento, con la pole a sorpresa di Remy Gardner. L’alfiere del team SAG Onexox ha girato in 1:42.592, distanziando di poco più di un decimo la coppia Luca Marini-Fabio Di Giannantonio che concluderà la prima fila domani pomeriggio. I diciotto piloti che hanno lottato per la pole sono racchiusi in soli 0”580.

In seconda fila troveremo altri due contendenti al titolo, Enea Bastianini e Sam Lowes. La “Bestia” ha tentato l’azzardo della gomma Soft anche all’anteriore in questa sessione, scelta che ha pagato nonostante l’aumento delle temperature permettendogli di strappare un gran risultato sul giro secco. Il turno dell’inglese si è invece concluso anzitempo di due minuti, per i cronici problemi alla mano destra.

In questa qualifica Jorge Martín, sesto, è il meglio piazzato tra i piloti arrivati dalla Q1. Oltre a lui, a superare lo scoglio della prima sessione son stati Nicolò Bulega, Bo Bendsneyder e soprattutto Marco Bezzecchi. Lo “Scorpione” domani partirà solo 12°, ma considerando le difficoltà che la sua Kalex sta avendo nei cambi di direzione come risultato non è poi così male.

Bulega, Augusto Fernández, Marcos Ramírez e Tetsuta Nagashima concludono la top ten, seguiti dal secondo classificato dell’ultimo GP Héctor Garzó. 15° Arón Canet, che nei primi minuti si è preso un grosso spavento cadendo nello scollino successivo alla curva Samsung.

Qui i risultati delle sessioni 1 e 2 e la griglia di partenza della Moto2.

Immagine copertina: motogp.com

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

Avatar of Alyoska Costantino
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

ALTRI DALL'AUTORE