Moto2 | GP Malesia 2022, Gara: Arbolino cala il tris di vittorie stagionali, Ogura cade all’ultimo giro e riapre il mondiale

di Matteo Gaudieri
23 Ottobre 2022 - 08:42

L’italiano ha piegato la forza del giapponese, quest’ultimo ingolosito dalla voglia di successo rispetto alla gestione di un secondo posto confezionato ad arte. Lopez chiude in piazza d’onore davanti a Dixon, Fernández ne approfitta e porta la lotta mondiale a Valencia da nuovo leader di classifica

Tony Arbolino ha calato sul tavolo il tris d’assi al termine di un Gran Premio della Malesia che l’ha visto vittorioso. Il pilota di Garbagnate Milanese ha condotto la gara in modo magistrale, seminando il gruppo assieme ad Ai Ogura: il giapponese ha cercato a più riprese di strappare il successo all’italiano, fallendo nel suo intento in seguito a una caduta occorsa in curva 9 all’ultimo giro; un errore dal peso specifico importante che non ha solo concesso ad Arbolino la gioia della prima posizione, ma che ha regalato ad Augusto Fernández una leadership iridata di 9.5 punti in un weekend in cui il #37 di KTM Ajo non ha brillato.

In seguito all’inciampo di Ogura, la seconda posizione è stata centrata da Alonso López che, sfruttando lo zero di Pedro Acosta, sorpassa il connazionale nella lotta per il Rookie of the year. Lopez ha concretizzato un’ottima partenza dalla decima casella che l’ha portato a stazionarsi ai vertici della gara. Il podio è stato completato da Jake Dixon al termine di un duello molto combattuto con Augusto Fernández, con quest’ultimo che ha festeggiato Natale in netto anticipo, rimediando alla scivolata di Phillip Island.

Straordinaria quinta posizione per Manuel González, in piena lotta per il podio. La scelta della gomma dura al posteriore poteva rappresentare l’arma in più per la seconda parte di gara, ma non è stato così. Alle spalle dell’iberico si sono classificati due autori di prestazioni molto solide come Marcel Schrötter e Cameron Beaubier.

Arón Canet, Jeremy Alcoba e Fermín Aldeguer chiudono la top ten. La zona punti è stata chiusa da Filip Salač, Fermín Aldeguer, Albert Arenas, Bo Bendsneyder e Taiga Hada. Oltre a Ogura e Acosta, si sono ritirati Joe Roberts, Celestino Vietti, Alessandro Zaccone, Somkiat Chantra e David Sanchis.

Di seguito il risultato completo della gara:

Questa la top ten mondiale in vista dell’ultima gara stagionale:

Immagine di copertina: Media MarcVDS