Moto2 | GP Giappone 2022, Qualifiche: Arón Canet in pole tra pioggia e ritardi

di Alyoska Costantino @AlyxF1
24 Settembre 2022 - 09:08

Il duello sul cronometro tra lui ed Aldeguer (poi retrocesso sesto per un giro cancellato) va a favore di Canet. Prima fila Moto2 per Dixon ed Arbolino.


Quella di questa mattina è stata una qualifica stremante per i nervi dei piloti Moto2. Dopo un lungo temporale, la scelta di esporre la bandiera rossa ad inizio Q2 ed un’attesa di oltre un’ora e mezza, i piloti della classe di mezzo sono potuti scendere in pista completando così la sessione decisiva per la lotta alla pole del GP Giappone 2022. 

Ad ottenerla è stato Arón Canet, vero dominatore sull’acqua insieme ad un altro pilota spagnolo, Fermín Aldeguer. Mentre il compagno Alonso López è finito a terra, il giovanissimo alfiere della Speed Up ha tenuto testa al #40, fino a che quest’ultimo non ha calato i tempi fino a scendere sotto il 2:05, in 2:04.939. 

Per Aldeguer sembrava comunque certa la seconda posizione, ma per il #54 ha piovuto sul bagnato (in tutti i sensi): la direzione gara gli ha infatti cancellato il tempo di riferimento per averlo realizzato in regime di bandiere gialle, facendolo così scendere in sesta posizione. La prima fila di domani vedrà quindi Jake Dixon (GasGas Aspar) e Tony Arbolino (Marc VDS), rispettivamente con 0”7 e 0”9 di ritardo dal pilota del team Pons. 

Nella sfida iridata, Canet può sorridere anche vedendo alle posizioni di partenza dei piloti in testa alla classifica del mondiale, tutti oltre la top ten. Augusto Fernández scatterà dalla quarta fila, 11a casella, davanti a López. Ai Ogura aprirà la quinta invece, in una sessione parecchio deludente essendo il GP di casa. 

Ancor più disastroso il sabato di Celestino Vietti Ramus. Il pilota del team VR46 scatterà addirittura 22° dopo aver sofferto oltremodo sul bagnato. Male anche Lorenzo Dalla Porta, 19°. 

Qui i risultati di Q1 e Q2, insieme alla griglia della gara di domani per la Moto2. 

Fonte immagine: ponsracing.com