Moto2 | GP Comunità Valenciana 2021: Raúl Fernández vince ma non basta, Gardner è campione del mondo!

Lo spagnolo ha fatto il massimo per tenere aperta la lotta al titolo. Fabio Di Giannantonio e Augusto Fernández completano il podio, Gardner è campione con la decima posizione

Anche il mondiale Moto2 è giunto al termine grazie alla bandiera a scacchi scesa sul Circuito Ricardo Tormo di Valencia. Raúl Fernández ha conquistato l’ultima gara dell’anno, svolgendo alla perfezione il proprio compito per provare a mantenere incerta l’assegnazione del campionato. L’alfiere iberico è rimasto a lungo negli scarichi della Kalex di Fabio Di Giannantonio, aspettando il momento giusto per sferrare l’attacco. Una volta riuscito a sorpassare il pilota di Gresini Racing, Fernández ha poi mantenuto indisturbato il comando della corsa, seppur con poco margine nei confronti di Di Giannantonio, secondo.

Il “Diggia” ha avuto l’occasione di replicare il successo ottenuto a Jerez de la Frontera, arrendendosi al pilota Red Bull KTM Ajo. Nonostante tutto, Di Giannantonio ha mostrato un ottimo ritmo, rimanendo in lotta per le posizioni di vertice sin da subito. Terzo posto per Augusto Fernández, al sesto podio stagionale. Per un attimo lo spagnolo sembrava essere della partita per giocarsi la vittoria, salvo poi accontentarsi della piazza d’onore.

Fernández ha preceduto Celestino Vietti, uscito vincitore da una lotta serratissima per la quarta posizione. Il pilota di SKY VR46 Racing Team è stato protagonista di un grandissimo duello con Arón Canet, quinto al traguardo per 1 decimo su Xavi Vierge. Settima posizione per Sam Lowes, lontano dalle posizioni di vertice a cui era stato abituato negli ultimi due appuntamenti (vittoria a Misano, terzo a Portimão, ndr). Jorge Navarro è ottavo davanti a Marcel Schrötter, nono.

Decima posizione per Remy Gardner, il nuovo campione del mondo di classe Moto2. L’australiano sembrava irrigidito nel suo stile di guida, subendo i sorpassi di Navarro, Lowes e Tetsuta Nagashima. Successivamente, il figlio d’arte ha ritrovato fiducia, sorpassando il giapponese e gestendo fino alla fine, quanto basta per ottenere il primo iride di carriera. Undicesima posizione per il nipponico di Italtrans, mentre Thomas Lüthi è dodicesimo dopo essere stato a lungo in lotta per un piazzamento in top ten. Stefano Manzi, Marcos Ramírez e Hafizh Syahrin completano la zona punti.

Durante la partenza, è stato necessario l’intervento della bandiera rossa a causa degli incidenti di Xavi Vierge, Marco Bezzecchi e Lorenzo Baldassarri in prossimità di curva 3, tutti e tre dichiarati poi idonei per la ripartenza (Baldassarri non è riuscito a tornare in gara, ndr). I piloti non hanno riportato infortuni, ma la Kalex del “Bez” ha lasciato per terra un’importante striscia d’olio che ha di fatto costretto la direzione gara ad accorciare l’evento a 16 giri. Simone Corsi, partito dalla pole position, si è ritirato prima del secondo start a causa di un problema tecnico, verosimilmente al cambio. Ritirati Héctor Garzó e Dimas Ekky Pratama.

Di seguito il link per visionare la classifica completa del Gran Premio della Comunità Valenciana.

Remy Gardner si è laureato campione del mondo con 311 punti, +5 rispetto a Raul Fernández: lo spagnolo si è comunque laureato Rookie of the year. Marco Bezzecchi è riuscito a conservare la terza posizione su Sam Lowes, 214 punti contro i 190 dell’inglese. Augusto Fernández è quinto con 174 punti. Potete consultare qui la classifica finale del mondiale.

Immagine di copertina: Media Ajo Motorsport

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS