Moto2 | GP Aragona 2021: Raúl Fernández domina nonostante l’infortunio

Lo spagnolo ha sbaragliato la concorrenza nella gara di casa. Gardner è secondo, altra doppietta Ajo. Ottima rimonta di Augusto Fernandez, terzo. Caduti Lowes e Bezzecchi

Niente e nessuno è riuscito a fermare la cavalcata trionfale di Raúl Fernández al MotorLand Aragón; lo spagnolo è stato assoluto dominatore della corsa nonostante la recentissima operazione per la frattura del quinto metacarpo della mano destra. Se sul giro secco potevano esserci garanzie sulla tenuta fisica, i dubbi potevano giustamente sorgere per l’appuntamento domenicale, visto che la mano destra poggia su manopola dell’acceleratore e leva del freno. I dati mostrano che Fernández è stato il più veloce della corsa dal quarto giro all’ottavo e dal decimo al ventesimo, allargando costantemente la maglia sul secondo classificato.

E in seconda posizione c’è Remy Gardner, un risultato che limita i danni in termini di classifica generale anche se l’australiano ha tanto da recriminare in termini di puro passo gara. Il leader del mondiale non è mai riuscito ad arrivare all’asticella imposta dal compagno di squadra, pagando un distacco di 5.4 secondi sul traguardo. Augusto Fernández chiude il podio, il quarto della stagione. Il pilota Marc VDS è uscito vincitore da un duello serratissimo con Jorge Navarro, quarto al traguardo.

L’alfiere di Speed Up Team è stato il più veloce dei piloti Boscoscuro, dimostrando l’ottima competitività della moto sul circuito aragonese. Arón Canet è quinto, precedendo Fabio Di Giannantonio e uno straordinario Fermín Aldeguer, alla sua prima top ten in carriera. Ottava posizione per un deludente Ai Ogura, crollato col passare dei giri dopo aver occupato le posizioni di testa nella prima parte di gara. Tony Arbolino è nono, mentre Simone Corsi, di ritorno in zona punti, completa il gruppo dei primi dieci.

A seguire troviamo Marcel Schrötter in undicesima posizione, col tedesco che ha chiuso davanti a Marcos Ramírez. Joe Roberts è tredicesimo, mentre i rookies Cameron Beaubier e Celestino Vietti completano la zona punti.

Le tante cadute hanno condizionato fortemente la classifica. Tra i piloti ritirati ci sono nomi d’alto calibro come Marco Bezzecchi e il poleman Sam Lowes. Inoltre, ci sono da segnalare i ritiri di Albert Arenas e Héctor Garzó: gli spagnoli stavano lottando per posizioni importanti all’interno della zona punti, non riuscendo però a vedere la bandiera a scacchi.

La classifica piloti vede ancora al comando Remy Gardner a quota 251 punti, con Raúl Fernández, secondo, che sale a 212. Augusto Fernández, quinto con 108 punti, recupera importante terreno su Sam Lowes (quarto, 127 punti, ndr) e Marco Bezzecchi (terzo, 179 punti, ndr).

Potete consultare qui il risultato completo della gara, mentre questo è il link per visionare la classifica piloti.

Appuntamento al 17 settembre per le prime prove libere del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini.

Immagine di copertina: Media KTM

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM