Massa pronto a conservare il posto in Ferrari anche nel 2014

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Nonostante sia riuscito nella seconda parte del 2012 a tornare competitivo, Felipe Massa non sa se riuscirà a mantenere il suo posto in Ferrari anche nel 2014.

Felipe, 31 anni, sarà al via per la sua ottava stagione consecutiva a Maranello dal 2006.

Intervistato da Speed Week, ha dichiarato: “Non so cosa succederà, sicuramente farò ogni sforzo possibile per guidare nel team più grande e famoso in Formula 1, che per me è diventato una seconda famiglia. Evidentemente dipende tutto dai risultati, pertanto sono concentrato per il Mondiale che sta per iniziare”

Nonostante la F2012 non fosse competitiva ad inizio anno, la prima parte della stagione scorsa di Felipe è stata insufficiente. Molti, ora, vedono questo 2013 come l’ennesima possibilità per Felipe di riscattarsi definitivamente dopo qualche periodo buio.

Massa ha anche detto di non aver dedicato troppa attenzione a chi l’ha criticato pesantemente nella prima parte del 2012, e che è pronto a fare lo stesso nel 2013. “E’ semplicemente parte del mondo della Formula 1, ma credo di aver dimostrato a tutti di saper affrontare situazioni complicate. Anche dopo una difficile prima parte di stagione l’anno scorso, non ho dato peso alle critiche. Ed ora sono pronto per andare all’attacco.”

P300 MAGAZINE

Massa pronto a conservare il posto in Ferrari anche nel 2014

Continua a seguirci

Avatar of Alessandro Secchi
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

Massa pronto a conservare il posto in Ferrari anche nel 2014

Continua a seguirci