L’avevate mai vista così tanto, la coppa del Campione?

BlogF1Seven
Tempo di lettura: 2 minuti
di Alessandro Secchi @alexsecchi83
14 Dicembre 2016 - 15:00
Home  »  BlogF1Seven

Con il mercato F1 in fermento in attesa del nome del suo successore sulla nuova Mercedes, Nico Rosberg è protagonista da ormai quasi due settimane delle scene, soprattutto sui Social network.

Quello indicato come pilota da “poco appeal mediatico” niente meno che da sua Signoria Bernie Ecclestone, da ormai ritirato sta invece riuscendo in quello in cui molti dei suoi predecessori non si sono nemmeno impegnati troppo.

Almeno fino a che io ricorda soprattutto in questa era mediatica, non trovo pilota che dalla consegna della coppa di campione del mondo si sia fatto ritrarre così tante volte nei successivi giorni, mostrando orgoglioso un trofeo sudato tantissimo, al punto da spingere a mollare tutto come nel caso del Campione 2016.

E così, dalla consegna della coppa a Vienna, Nico non si è fermato e non si ferma un attimo. Su Twitter e Facebook possiamo seguire il percorso che gli sta facendo girare mezzo mondo, rigorosamente accompagnato sia dalla moglie Vivian che dal trofeo, gelosamente abbracciato e ripreso insieme a lui.

Considerato che l’evento FIA per la premiazione dei piloti è poco pubblicizzato e trasmesso, la coppa in sé è oggetto che raramente viene mostrato. In questo, Nico sta dimostrando quanto la vittoria del campionato sia stata sentita e preziosa.

Vienna, appunto: ma anche Londra, Bologna (dove ha ritirato il casco d’oro di Autosprint), Parigi. Nico fa il vagabondo di successo mostrando al mondo orgoglioso il simbolo della sua vittoria, non scontata e non preventivabile. Quindi, più gustosa da assaporare e festeggiare: nel suo caso, oltretutto senza il pensiero che finita una stagione c’è già da pensare alla prossima. Per lui sarà tutto diverso.

Lascia un commento