la “Fiesta” di Ogier al Monte

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Sebastien Ogier ha iniziato dove aveva finito con quello che sa fare meglio, vincere. Ma il 2017 “plus” di questa nuova era del mondiale Rally non ha quasi nulla in comune con quello precedente.  Le nuove auto, il regolamento e soprattutto lui, il 4 volte campione del mondo, che rimasto “orfano” della Polo WRC che tante soddisfazioni gli ha regalato ha accettato la sfida di quel “malato” di Rally che di nome e cognome fa Malcom Wilson.

La Fiesta WRC plus, parliamoci chiaro, non è probabilmente quello che sarebbe stata la Polo WRC 2017, ma è sviluppata da una squadra che da anni insegue il sogno mondiale. Ogier ha riportato alla vittoria il team M-Sport dopo 5 anni rompendo un digiuno che probabilmente solo un campione della sua portata poteva interrompere.

In questo mondiale, e il Rally di Montecarlo ce l’ha già fatto vedere, il livello degli avversari è sicuramente più competitivo rispetto alle scorse stagioni, con Hyundai (soprattutto) ma anche la rientrante Toyota in grado di impensierire l’asso francese: il tutto senza dimenticare Citroen.

Una vittoria arrivata con anche la “fortuna” di chi sa trovarsi al posto giusto nel momento giusto, e in questo il pilota di Gap è un mago. La “Fiesta” per Sebastien Ogier è appena iniziata, se riuscirà a divertirsi ma soprattutto a vincere questo campionato la leggenda sarà pronta a scrivere il suo nome.

P300 MAGAZINE

la "Fiesta" di Ogier al Monte

Continua a seguirci

Avatar of Andrea Ettori
Andrea Ettori
Vivo a Mirandola, e sono un grande appassionato di sport. Jenson Button è il mio idolo, e il Milan la mia squadra del cuore. Sono una persona positiva, e vedo sempre il bicchiere mezzo pieno in ogni situazione. #StayPositive #ForzaEmilia

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

la "Fiesta" di Ogier al Monte

Continua a seguirci