Kimi Raikkonen: l’esperienza non conta più in F1

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Kimi Raikkonen crede che per i piloti più giovani sia più facile adattarsi all’odierna F1, in quanto l’esperienza non è più un fattore così dominante.

Alla domanda se l’età inizi a essere un fattore importante nei suoi risultati, il finlandese ha risposto: “Mi ha cambiato così tanto? Non credo che l’età abbia cambiato il mio modo di guidare, per nulla. Con l’età acquisisci più esperienza, ma quanto conta in F1? Non lo so. Non credo di essere cambiato come pilota. Non vedo differenze tra come guido adesso e come guido cinque anni fa. Le cose sono cambiate più nello sport stesso, rispetto a me”.

“Quando sono arrivato in F1” ha aggiunto “l’esperienza faceva molto di più la differenza, rispetto a oggi. Non ci sono molti più test, ma ci sono molti altri strumenti a tua disposizione per prepararti. Se in F1 non conta più di tanto l’esperienza, per esempio, nel rally conta moltissimo, ed è l’aspetto che più ti può aiutare a finire una gara di rally. L’esperienza in F1 non conta davvero nulla, se la si paragona all’esperienza necessaria per fare rally!”.

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

Avatar of Alessandra Leoni
Alessandra Leonihttps://saturnalia.portfoliobox.net
Classe 1989. Appassionata di F1, MotoGP sin dalla più tenera età. Le piace tradurre, blaterare, leggere, suonare e cantare.

ALTRI DALL'AUTORE