Matomo

Indycar | Test a Sebring: Nasr il più rapido al lunedì

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Due settimane dopo i test di Austin, la Indycar Series è tornata nuovamente in pista a Sebring per un ultimo test prima dell’inizio ufficiale della stagione sul circuito cittadino di St.Petersburg. Nella giornata di ieri ben 15 piloti in rappresentanza di 7 squadre diverse sono scesi in pista sulla versione corta del tracciato di Sebring, il “Club Circuit”, per valutare modifiche e miglioramenti in vista della prima gara stagionale.

Il più veloce, un po’ a sorpresa, è stato il rookie Felipe Nasr, che già durante i test di Austin si era comportato molto bene dando prova di grande velocità; il brasiliano ha girato ottenuto il miglior tempo non ufficiale di 52.1361 secondi dopo essere stato chiamato all’ultimo minuto da Trevor Carlin, precedendo di 4 centesimi di secondo Scott Dixon.

Al momento Nasr ha un contratto in essere col team Whelen Engineering per correre nel campionato IMSA 2020, categoria nella quale lo scorso anno si è aggiudicato il secondo posto in classifica a fine anno in coppia con il connazionale Pipo Derani, ma le buone prove offerte nei test di Austin e Sebring potrebbero portarlo a disputare una stagione part-time nel prossimo campionato Indycar.

Terzo alle spalle di Dixon si è piazzato Sebastien Bourdais, altro pilota che, come Nasr, quest’anno sarà impegnato principalmente nelle competizioni americane di durata; il francese ha girato a un decimo dal miglior tempo di Nasr, precedendo il terzetto di piloti Andretti-Honda composto da Hunter-Reay, Veach e Rossi.

Settimo tempo per Jack Harvey, a due decimi da Nasr, davanti ai due svedesi del team Ganassi con Rosenqvist che ha preceduto Ericsson; decima posizione per Colton Herta, a 3 decimi dal miglior tempo di giornata.

La classifica viene completata da Charlie Kimball (Foyt), Marco Andretti (Andretti-Herta), Santino Ferrucci, Alex Palou (entrambi per il team Coyne) e Ben Hanley, con quest’ultimo che ha portato in pista per la prima volta la Dragonspeed dotata dell’aeroscreen; la squadra di Elton Julian non si era infatti presentata ai test di Austin e il nuovo dispositivo di sicurezza sviluppato dalla Red Bull le era stato consegnato solo la scorsa settimana.

Oggi a Sebring ci sarà il secondo e ultimo giorno di questa sessione non ufficiale di test. In pista si vedranno tutte le squadre che ieri non hanno girato (Penske, Rahal, Carpenter, McLaren-SP) oltre naturalmente ad alcune di quelle che già ieri hanno testato.

Questi i tempi non ufficiali delle prove di ieri

Immagine di copertina da https://www.instagram.com/felipenasr/

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

ALTRI DALL'AUTORE