Indycar | Terza one-off alla 500 miglia di Indianapolis per Marco Andretti

di Federico Benedusi @federicob95
17 Ottobre 2022 - 20:01

Il figlio e nipote d’arte sarà in pista nella gara più importante della stagione anche nel 2023, con una vettura gestita da Andretti Autosport


Anche nel 2023 Marco Andretti sarà al via della 500 miglia di Indianapolis, la gara più importante del calendario della IndyCar Series. Per il figlio e nipote d’arte sarà la 18esima presenza consecutiva nel catino dell’Indiana e naturalmente guiderà una vettura del team Andretti Autosport. La Dallara #98 in questione sarà sponsorizzata di nuovo da KULR Technology Group, azienda specializzata in sistemi di sicurezza per batterie agli ioni di litio.

Nelle ultime due stagioni Andretti è uscito dal giro della serie americana e si è dato quasi esclusivamente a presenze one-off come quelle nella Indy 500, ma appena dieci giorni fa ha debuttato anche nella Nascar Xfinity Series al Roval di Charlotte con il team Big Machine Racing, senza concludere la gara. Più fortunata la sua campagna nella Superstar Racing Experience, serie stock car fondata da Tony Stewart, dove quest’anno si è aggiudicato il titolo pur senza vincere nessuno dei sei round in calendario.

Pur essendo sempre stato molto competitivo a Indianapolis, Marco non è mai riuscito ad interrompere la famigerata “maledizione” familiare nella leggendaria corsa dell’Indiana. Dopo la vittoria di nonno Mario nel 1969, infatti, nessun altro membro della storica famiglia Andretti è più riuscito a vincere a Indianapolis, compreso lo stesso Marco, in pole nel 2020 e ben quattro volte in top 3 ma mai in Victory Lane nelle 17 partecipazioni accumulate. Il debutto del 2006, con la beffa al photofinish a firma Sam Hornish e il secondo posto finale proprio davanti a papà Michael, resterà sempre il capitolo più clamoroso della “Andretti Curse”.

Queste le dichiarazioni di Michael, amministratore delegato della scuderia di famiglia: “È fantastico avere KULR come sponsor primario del nostro programma per un altro anno. Il potenziale di sviluppo di KULR Technology è straordinario e siamo fieri del loro impegno al fine di raggiungere prestazioni sempre migliori. Non vediamo l’ora di scendere di nuovo in pista a maggio e siamo contenti che siano loro a sponsorizzare la vettura di Marco”.

Il presidente e direttore esecutivo di KULR Technology, Keith Cochran, ha aggiunto: “Siamo lieti di dare il bentornato a Marco Andretti nel ruolo di ambasciatore di KULR Technology, poiché sponsorizzeremo Andretti Autosport anche nella Indy 500 del 2023. Marco abbraccia perfettamente lo spirito del nostro marchio. La sua dedizione alle corse e all’industria del motorsport sono la ragione per cui riteniamo che sia la persona perfetta a rappresentare KULR Technology, nel nostro tentativo di espandere il mercato dei nostri sistemi di gestione energetica”.

Immagine copertina: indycar.com