Indycar | Stasera alle 21 la prima gara online su iRacing

Indycar | Stasera alle 21 la prima gara online su iRacing

Dopo la Formula 1 e la MotoGP (domani) la Indycar apre le porte alle gare online con il primo evento che si terrà questa sera, alle ore 21 italiane, su iRacing, in diretta social e qui di seguito.

L’American Red Cross Grand Prix di questa sera si svolgerà a Watkins Glen e prende il nome dall’organizzazione americana che si occupa di donazioni del sangue, con l’obiettivo di invogliare la popolazione a fare la sua parte in questo periodo di difficoltà legato all’emergenza Coronavirus.

Tanti i nomi noti del panorama Indycar a trovarsi davanti davanti al simulatore. Da Newgarden a Pagenaud fino a Will Power, Sebastien Bourdais e Tony Kanaan, la lista provvisoria di 25 partenti ha fatto il pieno di piloti ufficiali. Non mancano delle guest star come Jimmie Johnson, sette volte campione della Cup Series in NASCAR. Si è in attesa di capire se, alla fine, potrà aggiungersi anche Robert Wickens. Il pilota canadese, che sta ancora recuperando dal suo terribile incidente di un anno e mezzo fa a Pocono, in queste ore si stava organizzando per trovare un simulatore adatto a poter partecipare alla corsa.

Questa è la lista dei piloti al via.

Per quanto riguarda le caratteristiche della corsa, la durata totale dell’evento dovrebbe essere di circa 90 minuti, con 10 di qualifica seguiti da 45 giri del tracciato di Watkins Glen, corrispondenti a circa il 75% di gara. I setup saranno fissi e sono previsti due pit stop per tutti i concorrenti.

La gara di questa sera farà parte di un mini campionato di sei eventi, che si terranno ogni sabato da stasera fino al 2 maggio.

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

925FollowersFollow
1,678FollowersFollow
Indycar | Stasera alle 21 la prima gara online su iRacing 3
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

NEWSLETTER

Resta aggiornato su P300.it iscrivendoti alla nostra mailing list

ALTRI DALL'AUTORE