IndyCar | Rinviato a settembre il GP di Long Beach

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

La tappa di Long Beach chiuderà il campionato 2021

Il 2020 non è ancora finito, ma la INDYCAR è già stata costretta a fare una prima modifica al calendario pubblicato due mesi e mezzo fa: il Gran Premio di Long Beach, cancellato dal campionato 2020 a causa della pandemia, è stato rinviato di cinque mesi e sarà l’ultima gara della prossima stagione.

La notizia non giunge inaspettata, visto che in queste ultime settimane lo Stato della California ha mostrato una certa reticenza in merito allo svolgimento di eventi sportivi di grande portata; la stessa 400 Miglia di Fontana della NASCAR Cup Series, che si sarebbe dovuta svolgere a fine febbraio 2021, è stata cancellata la scorsa settimana. Il rinvio di un evento come quello di Long Beach, che per giunta si corre su un circuito cittadino, non deve pertanto sorprendere.

La nuova collocazione in calendario del GP di Long Beach fara sì che la stagione 2021 della NTT IndyCar Series si chiuderà con un trittico di gare sulla Costa Ovest degli Stati Uniti, composto dai GP di Portland (nell’Oregon), Monterey (in California) e Long Beach (ancora in California). D’altra parte il rinvio di questa gara impoverisce ulteriormente la prima parte della stagione, che ora si trova ad avere due sole gare in programma tra marzo e aprile.

Le date di tutti gli altri appuntamenti rimangono, per ora, invariate.

Questo è il nuovo calendario 2021 della NTT IndyCar Series.

Quoteboard

Mark Miles, Presidente e CEO di Penske Entertainment Corp.: “È importante aver reinserito Long Beach in calendario per poter proseguire la storia e la tradizione di uno degli eventi più iconici della serie in uno dei mercati più importanti per noi. Inoltre avremo l’opportunità di chiudere la stagione visitando consecutivamente tre località simboliche in quello che crediamo che sarà il campionato più eccitante di sempre. Come abbiamo fatto durante il 2020, continueremo a monitorare la situazione relativa al Covid-19 e a mantenere una certa flessibilità in merito al nostro calendario. Confermiamo il nostro impegno per mettere in scena una stagione 2021 della NTT IndyCar Series esaltante e ricca di azione.

Jim Michaelian, Presidente e CEO della Grand Prix Association di Long Beach: “Voglio ringraziare tutti i dirigenti della INDYCAR per esserci venuti incontro nella riprogrammazione a settembre del Gran Premio Acura di Long Beach del 2021. Crediamo che questa mossa ci concederà le migliori opportunità di fornire ai nostri ospiti un’esperienza eccitante e divertente in un ambiente sicuro e privo di restrizioni. Sarà un piacere vedere le monoposto e le stelle della NTT IndyCar Series correre in autunno per le strade di Long Beach.

Immagine di copertina da IndyCar Media/Joe Skibinski

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE