Indycar | Richmond cancellata, Road America rinviata

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

L’emergenza SARS-CoV-2 continua a modellare il campionato della NTT Indycar Series: se la partenza della stagione sembra ormai essere definitivamente fissata per il 6 giugno in Texas, sono molte di più le incognite legate alle altre gare.

Le ultime novità in ordine di tempo riguardano gli appuntamenti di Richmond e di Road America: il tanto atteso ritorno della Indycar Series sull’ovale della Virginia sarà posticipato almeno di un anno visto che il Governatore dello Stato, Ralph Northam, è sul punto di annunciare la sospensione dei grandi eventi almeno fino all’inizio di luglio.

L’impossibilità di trovare una nuova data per inserire la gara di Richmond in calendario fa sì che quest’ultima sia destinata ad uscire dal calendario. Il ritorno delle monoposto della Indycar Series sullo short oval non avverrà quindi prima del 2021.

Diverso il destino del Gran Premio di Road America: l’appuntamento sul circuito stradale del Wisconsin sarà posticipato di 3 settimane, dal 21 giugno al 12 luglio, e sarà disputato con il format del double header, che prevede una gara al sabato e una alla domenica.

Oltre alla Indy Richmond 300, anche la Honda Indy Toronto è stata definitivamente cancellata: la gara sul circuito cittadino dell’Ontario era stata ufficialmente rinviata la scorsa settimana, ma nel suo ultimo comunicato stampa la Indycar Series ha confermato la cancellazione dell’evento.

Questa è la versione aggiornata del calendario della Indycar Series, che prevede 14 gare su 10 diversi circuiti da disputarsi in poco meno di 5 mesi.

Immagine di copertina da https://www.instagram.com/richmondraceway/

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

ALTRI DALL'AUTORE