Indycar | Pubblicato il calendario della stagione 2022

17 gare in calendario, da St. Petersburg a Laguna Seca; double header in Iowa, Detroit in gara singola


A poche ore dalla penultima gara della stagione 2021 a Laguna Seca, la IndyCar ha pubblicato il suo calendario 2022.

Il campionato venturo, al netto di modifiche dovute alla pandemia, propone 17 round nella sua schedule. L’intenzione è ovviamente quella di tornare alla normalità, con il ritorno delle gare storiche alle loro collocazioni tipiche.

Un caso lampante in questo senso è già quello dell’apertura, che tornerà sul cittadino di St. Petersburg nel weekend del 27 febbraio. La IndyCar tornerà a correre nel secondo mese dell’anno dopo 18 anni e precisamente per la prima volta dalla 300 miglia di Homestead del 29 febbraio 2004 e St. Petersburg tornerà ad ospitare la prima stagionale dopo avere chiuso il campionato 2020 ed essere stato il secondo round del 2021 alla fine di aprile.

Il secondo appuntamento sarà anche il primo dei cinque su ovale, in scena al Texas Motor Speedway il 20 marzo. Per la prima volta si correrà a Fort Worth in inverno e sarà una sfida tutta nuova, perché sull’ovale texano si è sempre corso in giugno a parte nelle edizioni 2016 (gara iniziata nella solita collocazione e conclusa in agosto per meteo avverso) e 2021 (double header ad inizio maggio).

Il 10 aprile si disputerà il Gran Premio di Long Beach, di nuovo nella sua solita collocazione mentre in questo 2021 sarà scenario del gran finale di stagione la prossima settimana. Sarà poi il turno del Gran Premio dell’Alabama, il 1° maggio.

Il consueto e storico “Month of May” vedrà la ormai consolidata accoppiata composta dal Gran Premio di Indianapolis del 14 maggio e dalla 500 miglia di Indianapolis, che il 29 maggio andrà in scena con la sua edizione numero 106.

Una grande novità è quella che riguarda Detroit. Per la prima volta dal 2008, infatti, sul cittadino di Belle Isle si correrà una sola gara e precisamente in data 5 giugno. Abbandonato il format del double header, in concomitanza della prima delle due trasmissioni americane su USA Network. Dopo soli sette giorni si gareggerà a Road America.

Molto ricco il mese di luglio. Si comincia il 3 con un’altra pista storica, quella di Mid-Ohio, il 17 dovrebbe finalmente realizzarsi il ritorno a Toronto dopo due anni di stop causa Covid-19 e nel weekend del 23-24 si terrà il double header dell’Iowa, ovale che rientrerà in calendario dopo un anno con una gara doppia. Il 30 si concluderà con il secondo appuntamento nell’infield dell’Indianapolis Motor Speedway.

Nonostante abbia destato più di qualche perplessità nella sua prima edizione, il 7 agosto sarà il turno del Music Grand Prix sul cittadino di Nashville prima di trasferirsi a Gateway il 20 agosto, per l’ultima gara su ovale del campionato.

Il gran finale vedrà le monoposto più veloci d’America sfidarsi a Portland il 4 settembre e a Laguna Seca l’11, ultimi appuntamenti del calendario come successo nel 2019.

Si correranno quindi cinque gare su circuiti cittadini, cinque su ovali (uno su superspeedway, tre su intermedi e uno su short oval) e sette su circuiti stradali. Tutte le location del 2021 sono state confermate e le novità sono rappresentate dai ritorni di Toronto e Iowa.

Ecco il calendario completo:

Indycar | Pubblicato il calendario della stagione 2022

Immagine copertina: indycar.com

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM