Indycar | Pietro Fittipaldi guiderà la #51 del team Coyne nelle gare su ovale

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Programma part-time per il brasiliano, sulla vettura che dividerà con Romain Grosjean


Dale Coyne Racing ha annunciato il pilota che guiderà la Dallara #51, quella gestita insieme a Rick Ware Racing, nella prossima stagione della IndyCar per quanto riguarda le gare sugli ovali.

Ad alternarsi con Romain Grosjean sarà proprio il pilota che ha preso il suo posto sulla Haas F1 dopo il terribile incidente occorsogli nell’ultimo Gran Premio del Bahrain, Pietro Fittipaldi.

Il pilota brasiliano, membro di una grande famiglia d’arte, alternerà il nuovo impegno in IndyCar al suo confermato ruolo di terzo pilota della squadra statunitense nel campionato mondiale. Si tratterà di un ritorno per quanto riguarda la serie americana, nella quale Fittipaldi ha già corso sei gare nel 2018 sempre con il team Coyne con un nono posto a Portland come miglior risultato.

Il programma di Fittipaldi si comporrà quindi di quattro gare, con il double header del Texas ad inizio maggio, la 500 miglia di Indianapolis del 30 maggio e la 500 miglia di Gateway del 21 agosto.

“Sono lieto di poter disputare le corse su ovale di questa stagione al volante della vettura #51 del team Dale Coyne Racing with RWR”, ha detto Fittipaldi. “Sono entusiasta soprattutto per la Indianapolis 500. Sin da bambino ho sempre sognato di correre questa gara. Tutte le vetture di Dale sono state competitive l’anno scorso e nelle ultime stagioni, speriamo che sia così anche quest’anno.

Sono felice anche di dividere la vettura con Romain. Siamo grandi amici, lo siamo diventati nel corso degli anni in Haas e sarà grandioso essere ancora compagni di squadra. Per coincidenza, il 51 è anche il numero che ho utilizzato per il mio debutto in F1. Ho già lavorato con alcuni dei ragazzi del team in passato e sono felice di essere ancora qua. Sono sicuro che potremo fare grandi cose, non vedo l’ora”.

Queste le parole di Dale Coyne: “Lavorare con Pietro è stato molto piacevole nel 2018, purtroppo la sua stagione è durata meno del previsto (per via dell’incidente nel corso delle qualifiche della 6h di Spa-Francorchamps, che gli costò la frattura di una gamba, ndr) e quindi è bello che possa avere un’altra possibilità di correre in IndyCar e nella Indianapolis 500, realizzando uno dei suoi sogni. Con l’alternanza tra lui e Romain Grosejan sulla #51, disporremo di un’ottima line-up nell’arco di tutta la stagione”.

Il debutto di Pietro ad Indianapolis segnerà il ritorno di un membro della dinastia Fittipaldi nello storico catino dell’Indiana dopo 26 anni: l’edizione 1995, l’unica disputata contemporaneamente dal bisnonno Emerson e dal cugino Christian, vide la clamorosa mancata qualificazione del primo (vincitore nel 1989 e nel 1993) e il secondo posto del secondo.

Immagine copertina: Dale Coyne Racing

Avatar of Federico Benedusi
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

P300 MAGAZINE

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE