Indycar | Iowa 300 2019: Terza pole stagionale per Pagenaud

INDYCAR
Iowa 300 2019: Terza pole stagionale per Pagenaud

Penske ammazza le qualifiche e fa tripletta. Sato il primo degli altri di 19 Luglio 2019, 21:55

Simon Pagenaud sembra veramente aver modificato l'inerzia della stagione a proprio favore: dopo aver fatto bottino pieno a Toronto conquistando la pole position e la vittoria finale, il francese proverà a ripetersi domani notte nella Iowa 300 partendo dalla prima posizione. Pagenaud, giunto alla sua terza pole position stagionale e alla 14esima in carriera, è stato l'unico pilota capace di completare il proprio tentativo di qualifica ad una media superiore alle 180 miglia orarie grazie al tempo di 35,7455 secondi nell'arco dei due giri lanciati.

La qualifica è stata dominata in un modo quasi imbarazzante dai piloti del Team Penske: alle spalle di Pagenaud troviamo infatti Will Power e Josef Newgarden, che hanno pagato un ritardo rispettivamente di 96 e 124 millesimi di secondo nei confronti del compagno di squadra. L'australiano ha mancato così di un soffio la sua terza partenza consecutiva dalla pole position sullo short track dell'Iowa, mentre Newgarden non è riuscito nel suo intento di guadagnare nei confronti dei suoi rivali il punto bonus destinato all'autore della pole position, che è così finito nelle mani di Pagenaud: il francese si trova ora a 38 punti di ritardo nei confronti del campione Indycar 2017.

Alle spalle delle tre Penske c'è il vuoto assoluto: il quarto posto è stato conquistato da Takuma Sato, ma il ritardo del pilota giapponese nei confronti del poleman è di 488 millesimi, quasi mezzo secondo su un tentativo da qualifica durato 1,788 miglia (meno di 3 km); una differenza abissale, che evidenzia bene il vantaggio delle Penske in configurazione da qualifica ma che non necessariamente potrebbe tradursi in un vantaggio così netto in ottica gara.

È questa la speranza di Alexander Rossi, che domani partirà dalla terza fila dopo aver ottenuto la sesta posizione al termine delle qualifiche: al suo fianco ci sarà James Hinchcliffe, vincitore in Iowa un anno fa proprio grazie ad una macchina messa a punto alla perfezione per gli ultimi giri di gara. Questo fatto potrebbe risultare particolarmente importante domani, visto che la partenza verrà data nel tardo pomeriggio e la bandiera a scacchi arriverà presumibilmente poco prima del tramonto, con una pista molto meno calda.

Quarta fila per Graham Rahal e Scott Dixon, con quest'ultimo che ha necessariamente bisogno di arrivare davanti a Newgarden per mantenere vive le proprie speranze di conquista del titolo. La top-10 si completa con la quinta fila occupata da Ryan Hunter-Reay e da Marcus Ericcson, miglior rookie in pista al termine delle qualifiche; lo svedese ha pagato 915 millesimi nei confronti di Pagenaud, ma al tempo stesso è stato più lento di meno di due decimi nei confronti del suo più esperto compagno di squadra.

Dalla sesta fila partiranno altri due rookie, con Colton Herta che ha preceduto Santino Ferrucci; settima fila per Tony Kanaan, che bissa il risultato dello scorso anno ottenendo così la sua miglior qualifica nell'arco degli ultimi 12 mesi, e per un ottimo Sage Karam, che ancora una volta si è messo in mostra come specialista degli ovali. Ottava fila per Felix Rosenqvist, non particolarmente brillante, e per la seconda Carlin di Conor Daly; seguono un deludente Ed Carpenter, Marco Andretti, Spencer Pigot e Zach Veach; dall'ultima fila partiranno infine Sebastien Bourdais, molto lento in entrambi i suoi giri di qualifica, e Matheus Leist, il quale non sembra affatto avere feeling con la sua monoposto visti i quasi 3 secondi di ritardo accumulati da Pagenaud durante il suo tentativo di qualifica.

Tra tre ore, all'una di notte per la precisione, inizierà la seconda e ultima sessione di prove libere, decisiva per la definizione degli assetti in vista della gara; la bandiera verde alla Iowa 300 arriverà invece all'1:10 della notte di domenica, ora italiana.

A seguire la classifica

Immagine di copertina da https://twitter.com/Team_Penske



Condividi