Indycar | Iowa 250s 2020: Newgarden domina Gara-2

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

La gara che ha completato il double header dell’Iowa per la NTT IndyCar Series è stata un dominio assoluto di Josef Newgarden, che dopo essere partito dalla pole position ha condotto la gara per oltre 200 giri.

Per Newgarden si tratta del primo successo stagionale, il terzo in carriera all’Iowa Speedway che anno dopo anno dimostra sempre più di essere una pista particolarmente adatta alle sue caratteristiche di guida.

Stavolta le cose sono sembrate essere fin troppo facili per Newgarden, che ieri era stato colto alla sprovvista da una caution che l’aveva fatto scivolare al di fuori del giro del leader. In mancanza di neutralizzazioni capaci di rivoluzionare la classifica, l’unica reale minaccia per il campione in carica della NTT IndyCar Series è arrivata da Pato O’Ward, che oggi come ieri aveva a disposizione una macchina in grado di puntare alla vittoria.

Il messicano è però finito fuori dai giochi in occasione dell’ultimo pit stop, quando è stato fatto ripartire dalla propria piazzola mentre la ruota posteriore destra non era ancora stata completamente fissata. O’Ward si è fermato dopo un paio di metri, evitando conseguenze potenzialmente disastrose visto quanto accaduto ieri, ma l’errore ai box gli ha fatto perdere un giro.

Alle spalle di Newgarden è così giunto Will Power, capace di reagire nel migliore dei modi dopo l’incredibile disavventura di Gara-1, quando era finito a muro dopo aver perso la ruota anteriore sinistra. Power non ha mai rappresentato una seria minaccia per il suo compagno di squadra, ma il secondo posto fa bene al campionato e soprattutto al morale.

Il podio viene completato da Graham Rahal, il maggior beneficiario della prima caution della giornata arrivata durante il secondo round di pit stop. Rahal era uno dei pochi a non essere ancora rientrato ai box per il rifornimento e ha così potuto mantenere la propria posizione all’interno del giro del leader. Per Rahal si tratta del secondo podio stagionale dopo quello del GP di Indianapolis, il primo conquistato all’Iowa Speedway.

Quarto e quinto posto per i due protagonisti di ieri, con Simon Pagenaud che ha preceduto ancora una volta Scott Dixon. Il neozelandese perde due punti in classifica generale su Pagenaud, ma mantiene comunque una solida leadership in vista del prossimo appuntamento di Mid-Ohio.

Sesto tempo per il miglior rookie, Oliver Askew, che è invece stato tra i beneficiari della seconda e ultima caution di giornata arrivata in occasione dell’ultimo round di rifornimenti.

Jack Harvey, settimo, bissa il risultato ottenuto ieri e conclude nel migliore dei modi il double header dell’Iowa precedendo Alexander Rossi, Marcus Ericsson e Marco Andretti, che proprio all’ultimo giro ha conquistato la sua prima Top-10 stagionale beffando Tony Kanaan.

Pato O’Ward ha chiuso la gara in 12esima posizione, primo tra i piloti doppiati, dopo la disavventura ai box che gli è costata, con ogni probabilità, un posto sul podio. Sfortuna anche per Conor Daly, che a sua volta si trovava tra i primi tre fino ad una trentina di tornate dalla conclusione prima di essere costretto ad un pit stop di emergenza.

I ritiri avvenuti nel corso di Gara-2 sono stati due e hanno provocato entrambe le caution che si sono verificate nel corso dei 250 giri. Ed Carpenter è andato a muro dopo 112 giri, poco prima del suo secondo pit stop, dopo essere finito sullo sporco depositato all’esterno di Curva 2. L’altro ritiro è stato quello di Hunter-Reay, finito contro il muretto interno della pista all’uscita della corsia dei box dopo il suo ultimo rifornimento.

Dopo aver disputato 5 gare in 15 giorni, la NTT IndyCar Series si prende un breve periodo di pausa: la prossima gara è in programma per il weekend del 9 agosto sul circuito stradale di Mid-Ohio.

Immagine di copertina da Indycar Media/Joe Skibinski

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

ALTRI DALL'AUTORE