Indycar | Indycar Classic 2019: Rossi il più veloce nelle FP3

INDYCAR
Indycar Classic 2019: Rossi il più veloce nelle FP3

di 23 Marzo 2019, 17:29

L'ultima sessione di prove libere prima delle qualifiche dell'Indycar Classic si è conclusa con il miglior tempo di Alexander Rossi, primo pilota ad essere sceso al di sotto del muro del minuto e 47 secondi: il californiano ha completato le 3,41 miglia del Circuit of the Americas in 1:46.9148 alla media di 114,8 miglia orarie. Rossi si conferma quindi come uno dei piloti più costanti su questo circuito, dopo aver ottenuto il terzo posto in tutte e tre le sessioni di prove libere disputate ieri.

Alle spalle del pilota della Andretti Autosport troviamo Felix Rosenqvist, staccato di un decimo e mezzo: lo svedese è stato protagonista di un momento da brivido durante il turno, quando è arrivato largo alla fine del settore guidato con le S in successione perdendo per un istante il controllo della sua monoposto; fortunatamente Rosenqvist è riuscito a proseguire senza toccare le barriere di protezione a bordo pista. Terza posizione per Graham Rahal davanti a Hunter-Reay e Newgarden, con questi ultimi due separati da appena un millesimo di secondo. Sesto Scott Dixon, che finalmente si fa vedere nei piani alti della classifica, davanti a Power, Pigot, Pagenaud e Bourdais.

Per quanto riguarda i rookie, 12esimo e 14esimo tempo per i ragazzini terribili provenienti dalla Indy Lights con Colton Herta che ha preceduto Patricio O'Ward. 17esimo Ericsson, che si è classificato immediatamente alle spalle del compagno di squadra: lo svedese è stato anche la causa dell'unica bandiera rossa della sessione, quando a meno di 5 minuti dalla fine è andato a sbattere all'uscita di curva 19 dopo aver perso il controllo della sua monoposto a causa di un effetto pendolo. L'incidente di Ericsson ha così posto fine anticipatamente al turno, dato che non c'è stato il tempo di rimuovere la vettura e pulire la pista prima dello scadere del tempo.

L'appuntamento con le qualifiche è fissato per le ore 20. Come sempre, le prove saranno divise in tre round con il primo che, a sua volta, verrà diviso in due gruppi la cui composizione viene determinata sulla base della classifica delle FP3: un gruppo sarà composto dai piloti che hanno chiuso le FP3 in posizione dispari, l'altro da quelli che occupano una posizione pari.

A seguire i tempi delle FP3

Immagine di copertina da https://twitter.com/AlexanderRossi


Condividi