Indycar | Indy 500 2020, VeeKay (Carpenter): “Ho commesso un solo errore, ma grande”

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Seguono le dichiarazioni di Rinus VeeKay al termine della Indy 500 2020

RINUS VEEKAY (P20th – No. 21 SONAX Chevrolet): “Ovviamente tutto questo era nuovo per me e alla partenza non ho voluto prendermi troppi rischi. Eravamo in terza posizione e la squadra stava facendo un lavoro incredibile. In occasione del secondo pit stop sono entrato nella piazzola, ma ho premuto i freni con troppa forza, ho bloccato la ruota anteriore interna e il peggiore dei miei incubi si è avverato: ho colpito i ragazzi della crew. Lavorano giorno e notte per me, quindi mi sono sentito male per loro. Mi assicurerò di scusarmi con tutti: ho commesso un solo errore, ma è stato molto grande. Non sono ancora molto abituato a fare i pit stop, ma questa non è una giustificazione valida. Avevamo una grande macchina, che col passare del tempo è migliorata: sono riuscito a compiere sorpassi all’interno e all’esterno. Ho imparato molte cose, ma non sempre nel migliore dei modi. Voglio ringraziare la squadra per avermi dato una macchina fantastica, anche se ho buttato via la gara. Mi dispiace anche per i miei compagni di squadra, Ed [Carpenter] e Conor [Daly], che hanno corso una gara molto difficile. Ci sono stati tanti brutti incidenti e spero che Spencer [Pigot] stia bene.”

Immagine di copertina: Indycar Media Site

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

ALTRI DALL'AUTORE