Indycar | Indy 500 2020, Hinchcliffe (Andretti): “Un bel modo per chiudere la mia stagione”

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Seguono le dichiarazioni di James Hinchcliffe al termine della Indy 500 2020

JAMES HINCHCLIFFE (P7, #29 Genesys Honda): “È divertente: arrivare settimi dopo essere partiti sesti dà l’impressione di un giorno abbastanza tranquillo, ma in realtà per noi non è andata affatto così. Nella seconda sosta c’è stato un piccolo problema, non siamo riusciti a inserire la marcia e siamo finiti in fondo al giro del leader. Da quel momento abbiamo dovuto limitare i danni. Prima di metà gara ho detto in radio ‘Hey, la gara è lunga, possono succedere tante cose’. Per fortuna il nostro ultimo restart è stato fantastico e siamo riusciti a liberarci di un paio di macchine.

La Genesys Honda #29 era molto forte. È dura quando si perdono posizioni in questo modo: eravamo davanti a Pato [O’Ward] e Josef [Newgarden] prima di quella sosta: se fossimo riusciti a mantenere la posizione, avremmo avuto un’ottima chance di chiudere tra i primi cinque. Dopotutto sono felice di come è andato questo mese, soprattutto per aver utilizzato una macchina ‘part-time’. Non so come ringraziare Genesys e la Andretti Autosport. È stato divertente tornare qui allo Speedway. Non credo che sia male chiudere in questo modo il nostro programma parziale.

Immagine di copertina: Indycar Media Site

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

ALTRI DALL'AUTORE