Indycar | Indy 500 2020, Alonso (McLaren SP): “Problema alla frizione, sin dall’inizio fuori dalla lotta”

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Seguono le dichiarazioni di Fernando Alonso al termine della Indy 500 2020

FERNANDO ALONSO (P21 – No. 66 Ruoff Arrow McLaren SP Chevrolet): “È stata una gara in cui ci è successo di tutto: diciamo che non c’è stato un singolo giro in cui ci sia andato tutto bene. Fin dall’inizio della gara abbiamo dovuto lottare col bilanciamento della macchina, visto che avevamo molto sovrasterzo. Abbiamo ridotto l’incidenza dell’ala anteriore ad ogni pit stop, modificato la pressione delle gomme e pian piano ci siamo trovati meglio con la macchina. Verso il Giro 110 eravamo in P15, che era più o meno dove volevamo essere: in metà gara siamo risaliti dalla P26 alla P15, ma poi abbiamo avuto un problema alla frizione che non abbiamo saputo risolvere. Da quel momento in poi ad ogni pit stop dovevamo spingere la macchina, inserire la marcia e poi ripartire. Questo ci è costato un giro e, purtroppo, abbiamo mantenuto quel giro di ritardo fino alla fine senza poter ottenere nulla di più. Sono stato felice di finire la gara, anche se senza la frizione, e di aver tagliato il traguardo di una gara da 500 Miglia: questo è l’aspetto positivo. Il lato negativo è che, col problema alla frizione che abbiamo avuto, fin dall’inizio siamo stati fuori dalla lotta per la vittoria. Penso comunque che il team Arrow McLaren SP sia stato fantastico durante la gara: con la strategia e con le soste siamo sempre riusciti a guadagnare posizioni. Sono orgoglioso del lavoro che abbiamo fatto nelle ultime settimane: abbiamo provato a competere, ma la fortuna non è stata al nostro fianco oggi; ad ogni modo sono orgoglioso degli sforzi fatti da tutta la squadra.”

Immagine di copertina: Indycar Media Site

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

ALTRI DALL'AUTORE