Indycar | Indianapolis 500 2021: Ancora Dixon, sua la pole

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Primo nel Fast Friday, primo nel Day 1 delle qualifiche, primo nella Firestone Fast Nine: Scott Dixon ha fatto filotto, risultando sempre il pilota più veloce nei tre giorni di prove dedicati alla ricerca della prestazione pura. La prima posizione ottenuta al termine del round decisivo delle qualifiche consentirà al pilota del team di Chip Ganassi di partire davanti a tutti nella 500 Miglia di Indianapolis di domenica prossima.

Per Dixon si tratta della quarta pole position in carriera nella 500 Miglia di Indianapolis dopo quelle del 2008, del 2015 e del 2017, un traguardo che gli permette di eguagliare Rex Mays, AJ Foyt ed Helio Castroneves nella classifica dei polemen di Indy, al comando della quale si trova ancora Rick Mears con sei pole position all’attivo.

Dixon ha avuto la meglio su Colton Herta soprattutto grazie ai suoi primi due giri di qualifica, durante i quali aveva accumulato più di un decimo di vantaggio; nel terzo giro di qualifica i due si sono sostanzialmente equivalsi, mentre nel quarto è stato Herta ad avere la meglio nei confronti del neozelandese, che però è comunque riuscito ad essere il più rapido nell’arco dei quattro giri lanciati per appena un paio di centesimi di secondo.

La prima fila si completa con uno straordinario Rinus VeeKay, che come lo scorso anno si conferma interprete magistrale delle qualifiche di Indianapolis; il pilota olandese è stato battuto solamente da Dixon e da Herta, ma ha avuto la meglio nei confronti del suo team principal, Ed Carpenter, capace di conquistare per tre volte la pole position tra il 2013 e il 2018. Nonostante una sbandata all’inizio dell’ultimo giro, l’olandese ha tenuto giù il piede sull’acceleratore conquistando per la prima volta la prima fila sullo schieramento di partenza di Indianapolis.

Dalla seconda fila scatteranno due veterani della 500 Miglia: il primo è proprio Ed Carpenter, che ha mancato la prima fila in favore del suo “dipendente” per meno di cinque millesimi di secondo; al centro della fila ci sarà Tony Kanaan, che non è riuscito a ripetere l’ottima prestazione di ieri e a confermare pertanto la partenza in prima fila; insieme a loro ci sarà un altro esponente dell’onda giovane della NTT IndyCar Series, Alex Palou, al quale i meccanici hanno ricostruito la vettura dopo il botto di ieri.

Il gruppo dei piloti che si sono giocati la pole position si completa con Ryan Hunter-Reay, Helio Castroneves e Marcus Ericsson, i quali hanno pagato circa 1 miglio orario nei confronti di Scott Dixon che, sull’arco dei quattro giri lanciati, equivalgono a poco meno di un secondo.

Si chiude così il lungo viaggio delle qualifiche in vista della 500 Miglia di Indianapolis del 2021. Il poleman sarà ancora una volta Scott Dixon che avrà al suo fianco Colton Herta e Rinus VeeKay, mentre i due non qualificati sono Charlie Kimball e Richard Clay Enerson. A seguire la griglia di partenza completa per la gara che scatterà domenica prossima alle 18:30.

Immagine di copertina da IndyCar Media/Chris Owens

P300 MAGAZINE

Indycar | Indianapolis 500 2021: Ancora Dixon, sua la pole

Continua a seguirci

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

Indycar | Indianapolis 500 2021: Ancora Dixon, sua la pole

Continua a seguirci