IndyCar | Hinchcliffe sostituisce Veach per le ultime tre gare

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

La Andretti Autosport conferma l’ingaggio di Hinchcliffe per Indianapolis e St.Petersburg

Nessuna sorpresa dell’ultimo minuto sul pilota che guiderà la monoposto #26 nelle ultime tre gare del campionato 2020 della NTT IndyCar Series: sarà infatti James Hinchcliffe a sostituire Zach Veach nei due appuntamenti di Indianapolis e nel round conclusivo di St.Petersburg.

La scelta compiuta da Michael Andretti e dai suoi collaboratori è stata la più ovvia, visto che il pilota canadese aveva corso con la sua squadra in tre gare durante il campionato 2020. Pur essendo stato confermato solo per le tre gare finali di questa stagione, Hinchcliffe diventa il favorito alla conquista di un sedile da titolare per il prossimo anno, ammesso e non concesso che la squadra scelga di schierare nuovamente cinque macchine.

Queste le parole di Hinchcliffe e del suo team owner, Michael Andretti.

James Hinchcliffe, pilota della Gainbridge Honda #26: “So, probabilmente meglio di chiunque altro, ciò che sta provando Zach in questo momento e devo dire che ha gestito l’intera vicenda con grande classe. È stato mio compagno di squadra, in passato è stato un collega e ancor prima un amico e lo rispetto in ogni modo possibile. So che è un combattente e che lotterà per tornare dove vuole.

Dal mio punto di vista, sono concentrato al 100% sull’Harvest GP e sul raggiungimento del miglior risultato possibile per Gainbridge, Honda, Michael [Andretti] e per la squadra. È da un po’ di tempo che non corro su una stradale, ma per lo meno l’ultima volta che l’ho fatto è stato proprio qui all’Indianapolis Motor Speedway. Spero che ciò ci metta in una buona posizione per il prossimo weekend.

Michael Andretti, presidente e CEO di Andretti Autosport: “Non è mai una fortuna quando si è costretti a cambiare un pilota a questo punto della stagione, ma dobbiamo cercare di finire quest’anno nel modo migliore possibile per il team #26 e iniziare a valutare le nostre opzioni per il 2021. James ha con la nostra squadra un rapporto sul quale vorremmo costruire qualcosa per il futuro e la cosa più sensata è che sia lui a correre nelle ultime tre gare della stagione. Vediamo cosa saprà fare.

Immagine di copertina da IndyCar Media/Chris Jones

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

ALTRI DALL'AUTORE