Indycar | Herta domina i test di Laguna Seca

INDYCAR
Herta domina i test di Laguna Seca

Il weekend di Monterey inizia oggi con i primi due turni di prove libere di 20 Settembre 2019, 09:05

Come è accaduto spesso negli ultimi anni, l'ultima sessione di test collettivi organizzati dalla Indycar Series per la stagione 2019 si è svolta il giovedì che precede l'ultima gara della stagione. Al termine delle sei ore di prove (di cui due svoltesi al mattino e quattro al pomeriggio) sulla pista di Laguna Seca, il più veloce è stato Colton Herta che nel corso del turno pomeridiano ha piazzato il tempo di 1:10.0720, quasi mezzo secondo più veloce del primo dei suoi inseguitori, Will Power, che ha girato in 1:10.5383.

Nonostante la differenza tra i primi due sia significativa, non è ancora chiaro quale sia il vero limite di queste macchine sulla pista di Laguna Seca: il riferimento messo a segno da Herta è infatti di oltre due secondi più lento rispetto al record ufficiale della pista registrato nel 2001 da Helio Castroneves: per quanto non sia facile confrontare la Dallara DW12 con la Reynard 01i del 2001, è improbabile che su un circuito così corto (meno di 4 km) la differenza sia così significativa; è pertanto lecito ipotizzare che tutti abbiano ancora un buon margine da sfruttare e che nel corso del weekend si riesca a scendere agevolmente al di sotto della barriera del minuto e 10 secondi.

Tornando ai tempi di ieri, tutti i 24 piloti impegnati hanno messo a segno il loro giro record durante il turno pomeridiano: alle spalle di Herta e Power troviamo Felix Rosenqvist, che si sta contendendo con lo stesso Herta e con Santino Ferrucci il titolo di Rookie of the Year; quarto posto per il primo dei contendenti al titolo, il leader del campionato Josef Newgarden, che ha girato in 1:10.6404.

Alle spalle del pilota del team Penske troviamo Graham Rahal e Scott Dixon con un ritardo di 7 decimi nei confronti di Herta; Dixon era stato il più rapido durante le prove del mattino col tempo di 1:11.0996, un riferimento non molto significativo soprattutto in virtù dei pochi giri compiuti dai piloti nelle prime due ore della giornata. La top-10 viene completata da Hunter-Reay, Pagenaud, Rossi e Veach.

Non si sono verificati incidenti significativi nella giornata di ieri a parte alcune innocue uscite di pista. Un'episodio curioso si è invece verificato durante le prove del mattino quando Hunter-Reay e Rossi si sono scambiati le macchine per alcuni giri al fine di confrontare i set-up in uso sulle due monoposto.

L'attività sulla pista di Laguna Seca riprenderà oggi, quando inizierà ufficialmente il weekend del Gran Premio di Monterey con le prime due sessioni di prove libere e con il turno di allenamento per i pit stop che verrà combinato al warm up. Domani si svolgeranno la terza sessione di libere e le qualifiche mentre l'appuntamento con la gara è per domenica sera.

Immagine di copertina da indycar.com



Condividi