Indycar | GP St.Petersburg 2020, Sato: “Senza la penalità sarei potuto arrivare tra i primi 5”

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Seguono le dichiarazioni di Takuma Sato (Rahal-Letterman) al termine del GP di St.Petersburg 2020

TAKUMA SATO (P10 – #30 Panasonic / Mi-Jack Honda): È stata una gara dura, ma è stato bello tornare qui a St.Petersburg. Ad un certo punto eravamo sesti, quindi sembrava che fosse possibile arrivare tra i primi cinque, ma purtroppo siamo stati coinvolti in un incidente con due macchine del team Andretti. Ovviamente siamo rimbalzati un po’ uno contro l’altro, ma sfortunatamente sono stato penalizzato per aver provocato una collisione e pertanto ho dovuto accodarmi in fondo al gruppo; questo di fatto ha messo fine alla mia gara. Siamo comunque tornati nella Top-10 ed è stato positivo arrivare subito dietro a Graham [Rahal].

È stata una stagione incredibile: voglio ringraziare ancora tutta la mia squadra, il mio ingegnere di pista Eddie [Jones] e i ragazzi della #30. RLL ha fatto davvero un lavoro grandioso e sono orgoglioso di poter lavorare ancora con loro nel 2021. È stata la mia miglior stagione dal punto di vista della classifica, ma oggi mi sarebbe piaciuto finire un po’ più in alto. Tutto sommato è stata una stagione fantastica. Ci vediamo nel 2021.

Immagine di copertina da IndyCar Media/Chris Jones

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE