Matomo

Indycar | GP St.Petersburg 2020, Hinchcliffe: “Sono devastato per l’intera squadra”

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Seguono le dichiarazioni James Hinchcliffe (Andretti) al termine del GP di St.Petersburg 2020

JAMES HINCHCLIFFE (P14 – #26 Gainbridge Honda): In 16 anni di carriera non ero mai andato in testacoda sotto caution: è stato al 100% un mio errore. La pace car stava andando davvero molto lenta ed era davvero difficile mantenere le gomme in temperatura. Mentre stavo percorrendo l’ultima curva stavo cambiando un’impostazione sul volante e quindi stavo tenendo il volante con una sola mano; pur andando a 30 mph, che è una velocità più bassa di quella che teniamo in pit lane, la macchina mi è partita in testacoda. È stato un mio errore.

La cosa peggiore è stata il rientro in pista: l’ho fatto in modo pericoloso e ho colpito non solo un pilota, ma un mio compagno di squadra della Andretti Technologies. Per tutto il weekend i ragazzi del team hanno fatto un lavoro fantastico sulla Gainbridge Honda dandomi una macchina da podio e speravo di poter dar loro un gran risultato per terminare la stagione. Sono devastato per l’intero team e per Jack [Harvey], non potrei essere più dispiaciuto di così per lui.

Non avrei voluto finire il campionato in questo modo, ma ci sono comunque delle cose positive da portare via: avevamo un buon ritmo in qualifica e in gara, una macchina da podio e se le cose non sono andate bene è solo per colpa mia. Mi dispiace per la squadra.

Immagine di copertina da IndyCar Media/Joe Skibinski

ULTIMI ARTICOLI

F1 | GP Sakhir 2020: anteprima, statistiche, record ed orari TV

Una settimana dopo lo sconvolgente GP del Bahrain, il GP Sakhir sull'Outer track sarà materia d'interesse per il tracciato sotto il minuto

MONOPOSTO by SAURO

ALTRI DALL'AUTORE