Indycar | GP Long Beach 2022, Qualifiche: Herta conquista la pole, Grosjean contro il muro perde la prima fila

Ottava pole position per Colton Herta, partirà davanti a Newgarden salito in seconda posizione dopo che Grosjean è finito a muro causando la bandiera rossa che comporta la cancellazione dei suoi tempi.

A Long Beach Colton Herta ha segnato la sua ottava pole position in IndyCar, la prima sul tracciato cittadino che ospiterà la terza gara stagionale. Per lo statunitense questa è la prima P1 al sabato da Laguna Seca della passata stagione, mentre per quanto riguarda Andretti quella di domani sarà la prima partenza al palo su questo circuito dal 2019.

Non solo miglior tempo della sessione segnato in 1:05.3095, ma anche nuovo record della pista, che di fatto va a battere di oltre due secondi quello registrato da Josef Newgarden tre anni fa. Sarà proprio il connazionale del Team Penske a partire al suo fianco, mantenendosi nelle posizioni alte della classifica, dopo la vittoria del Texas Motorspeedway di tre settimane fa.

Il #2 ha ereditato la prima fila dopo la penalizzazione di Romain Grosjean finito a muro a due secondi dal termine della Fast 6. Il francese, infatti, vantava la seconda piazza, ma come da regolamento ha visto cancellarsi i suoi tempi di questa fase per aver interrotto la sessione. Un contatto contro le barriere in curva 4, dopo un’altra toccata in quella precedente che ha messo fuori la sospensione posteriore sinistra, ha posto fine alla qualifica dell’ex portacolori del team di Dale Coyne.

La seconda fila di domani vedrà dunque Alex Palou e Felix Rosenqvist e la terza sarà tutta Andretti Autosport con Alexander Rossi e lo stesso transalpino.

A restare escluso dall’ultima fase c’è Will Power che non è andato oltre la settima posizione per 0.0001 secondi sul #28 del team di Michael Andretti. Insieme a lui Marcus Ericsson e Scott McLaughlin che hanno ottenuto rispettivamente l’ottava e la nona posizione. I due sono stati protagonisti di un’incomprensione che ha portato ad ostacolarsi a vicenda nell’ultimo tornantino prima dell’approccio sul rettilineo del traguardo.

Il decimo posto è andato a Simon Pagenaud che aveva fatto segnare ottimi tempi nella prima fase della qualifica, ma non è stato capace a replicarli in quella intermedia. Dietro di lui Pato O’Ward in netta difficoltà rispetto al compagno di squadra dell’Arrow McLaren SP, quindi un ottimo Kyle Kirkwood giunto in dodicesima posizione, risultando così come il migliore dei rookie.

Nei primi due gruppi, a mancare invece la qualificazione per la Fast 12 ci sono sicuramente nomi grossi come quelli di Hélio Castroneves e Scott Dixon classificatisi settimo e ottavo nella seconda parte del Q1 e saranno dunque costretti a scattare dalla quattordicesima e sedicesima posizione in griglia. Di fianco a loro, invece, troveremo Rahal in tredicesima e VeeKay in quindicesima.

Sfortunato invece David Malukas che non è andato oltre il decimo tempo del primo gruppo, nonostante nella prima parte della sessione fosse risultato uno dei più veloci insieme a Kirkwood. Il rookie scatterà dalla nona fila con il diciottesimo tempo dopo la penalizzazione di 6 posizioni di Devlin DeFrancesco che arretra dal 17° posto conquistato in pista al 23°, per gli incidenti causati in Texas tre settimane fa.

Da annotare il warning inflitto a Christian Lundgaard che ha scampato la penalità per la violazione della regola 7.10.5, ma che ha ricevuto una multa da pagare al termine della gara.

Ancora tante difficoltà per Jimmie Johnson reduce da un doppio incidente nelle prove libere e una frattura alla mano destra, così come per Tatiana Calderon risultata la più lenta del suo gruppo. I due chiuderanno lo schieramento di partenza.

Indycar | GP Long Beach 2022, Qualifiche: Herta conquista la pole, Grosjean contro il muro perde la prima fila
I risultati delle qualifiche del GP di Long Beach di Indycar.

Immagine di copertina: Indycar Media Site

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS