Indycar | GP Detroit 2022: Newgarden artiglia la pole davanti a Sato

Sul circuito di Detroit Josef Newgarden ha conquistato la sua prima pole position stagionale: il pilota del Team Penske partirà davanti a tutti nella gara di domani sera, l’ultima che si correrà sul circuito ricavato all’interno dell’isola di Belle Isle prima del ritorno nel centro della città del Michigan previsto per il 2023.

Newgarden ha conquistato la pole position nel suo ultimo giro lanciato a tempo praticamente scaduto con il tempo di 1:15.2153, precedendo di un decimo il sorprendente Takuma Sato che fino all’ultimo aveva accarezzato il sogno della pole position. Sia Newgarden che Sato avevano conquistato per due volte la pole position in occasione del GP di Detroit; con il risultato di oggi il pilota del Tennessee sale a quota 3, eguagliando il record messo a segno da Helio Castroneves, da Scott Dixon e, all’epoca in cui l’evento era valido per il mondiale di Formula 1, da Ayrton Senna.

Dalla seconda fila partiranno entrambe le monoposto del team Meyer-Shank Racing, con Simon Pagenaud che ha preceduto di sei centesimi Helio Castroneves; per entrambi si tratta della miglior qualifica stagionale.

Le sorprese, tuttavia, non terminano qui: al fianco di Patricio O’Ward, quinto ad oltre un secondo dalla vetta, ci sarà infatti l’esordiente David Malukas con la seconda vettura del team di Dale Coyne, che in questo weekend sembra avere due macchine in grado di lottare per dei risultati importanti. Il pilota americano di origine lituana è stato costantemente tra i migliori lungo l’intero turno di prove, avendo ottenuto il miglior tempo nella prima fase di qualifica ed il secondo nel round successivo, alle spalle del solo O’Ward. Sarà interessante vedere come si comporterà domani Malukas, che per la prima volta si troverà nelle prime file della griglia di partenza.

Il primo tra gli esclusi dalla Firestone Fast Six è Colton Herta, che ha pagato poco meno di un decimo di ritardo proprio nei confronti del futuro poleman Newgarden. Herta, come anche gli altri dopo di lui, è stato condizionato dall’incidente di Romain Grosjean, che ha impedito ad alcuni piloti di migliorare il tempo nel corso del loro ultimo giro lanciato.

Il francese del team Andretti ha toccato il muro con la ruota posteriore sinistra all’uscita di Curva 12 danneggiando la sospensione; appena Grosjean ha mosso il volante per impostare la successiva Curva 13, la macchina è partita in testacoda andando violentemente a sbattere contro il muretto esterno. Da regolamento, all’ex pilota Formula 1 sono stati tolti i due migliori tempi ottenuti nel secondo round di qualifica e per questo motivo partirà dalla sesta fila.

Per completare il quadro del Round 2, al fianco di Herta ci sarà il vincitore della Indy 500 della scorsa settimana, Marcus Ericsson, staccato di poco più di un decimo nei confronti di Herta; quinta fila per i due Scott, con Dixon che ha preceduto McLaughlin mentre in sesta fila, al fianco di Grosjean, ci sarà il suo compagno di squadra Rossi.

Anche il primo round di qualifica ha visto delle eliminazioni eccellenti, in particolare nel secondo gruppo dove Rinus Van Kalmthout, Will Power ed Alex Palou si sono piazzati in settima, ottava e nona posizione, venendo così esclusi dai restanti segmenti delle qualifiche.

Nel primo gruppo le eliminazioni hanno riguardato principalmente gli esordienti con Kirkwood ottavo (dopo essere stato il più rapido nelle libere di ieri), Lundgaard decimo e DeFrancesco undicesimo. Gran delusione per Rahal, dodicesimo ed ultimo dei piloti scesi in pista in questo gruppo visto che Kellett non ha potuto girare a causa dei danni riportati dalla sua vettura in un incidente durante le libere della mattinata.

Al fianco del canadese del team Foyt ci sarà Felix Rosenqvist, che è stato severamente punito dai commissari per essere entrato in pista ostacolando Jimmie Johnson. Allo svedese sono stati tolti i due migliori tempi e gli è stato poi impedito di tornare in pista per migliorare il suo tempo; per questo motivo, il pilota Arrow McLaren SP partirà domani dall’ultima posizione in griglia.

L’appuntamento con la gara è per domani alle ore 21:30; a seguire i tempi delle prove ufficiali di oggi.

WRC | Rally di Sardegna 2022, PS14-17: Tänak in grande vantaggio al termine della seconda tappa
Riepilogo
WRC | Rally di Sardegna 2022, PS14-17: Tänak in grande vantaggio al termine della seconda tappa
Round 1 – Gruppo 1
WRC | Rally di Sardegna 2022, PS14-17: Tänak in grande vantaggio al termine della seconda tappa
Round 1 – Gruppo 2
WRC | Rally di Sardegna 2022, PS14-17: Tänak in grande vantaggio al termine della seconda tappa
Round 2
WRC | Rally di Sardegna 2022, PS14-17: Tänak in grande vantaggio al termine della seconda tappa
Firestone Fast Six

Immagine di copertina da IndyCar Media/Joe Skibinski

SHARE

SUBSCRIBE

ULTIME NEWS