IndyCar | David Malukas torna in pista con Meyer Shank Racing, sostituirà permanentemente Blomqvist da Laguna Seca

IndyCar | David Malukas torna in pista con Meyer Shank Racing, sostituirà permanentemente Blomqvist da Laguna Seca

IndyCar
Tempo di lettura: 2 minuti
di Alyoska Costantino @AlyxF1
7 Giugno 2024 - 21:05
Home  »  IndyCar

Il pilota inglese non salirà più a bordo della vettura #66. Sarà Malukas, messo alla porta da McLaren, a completare la stagione.


Continua lo scambio dei sedili in IndyCar. Meyer Shank Racing, dopo aver scelto di mettere Hélio Castroneves momentaneamente alla guida della Dallara-Honda #66 affidata in precedenza a Tom Blomqvist, ha optato per una soluzione definitiva assumendo David Malukas per il prosieguo del 2024, a partire dal GP di Monterey a Laguna Seca.

Malukas, per quest’anno, aveva inizialmente firmato un accordo con Arrow McLaren, ma la sua avventura nel team color papaya non è mai iniziata per via dell’infortunio patito al polso sinistro durante un allenamento in bici. Dopo diversi round di attesa, la squadra motorizzata Chevrolet ha deciso di mettere alla porta Malukas e di far spazio a Théo Pourchaire sulla vettura #6.

L’incidente alla primissima curva di Blomqvist alla 500 Miglia di Indianapolis, tuttavia, ha ridato una chance al pilota lituano con licenza statunitense per tornare nella serie americana a ruote scoperte per eccellenza. Queste sono state le sue parole in merito al ritorno: “Sono estremamente grato a Jim Meyer, Mike Shank e all’intero team Meyer Shank Racing per avermi dato l’opportunità di finire la stagione 2024 della NTT IndyCar Series. Nonostante le battute d’arresto all’inizio di quest’anno, mi sono concentrato diligentemente sul mio recupero, mettendo lo sforzo e la dedizione necessari per tornare nelle migliori condizioni. Sono pronto ed entusiasta di tornare in macchina, con l’obiettivo di sfruttare al massimo questa opportunità ed offrire ottime prestazioni alla squadra e ai nostri sostenitori”.

Il co-proprietario Mike Shank ha riassunto la situazione: “L’intero processo è stato estremamente difficile per me e per il co-proprietario del team Jim Meyer. C’erano così tante cose da considerare poiché dobbiamo fare tutto il possibile per recuperare terreno nel campionato e nella classifica Leader Circle. Siamo lieti di avere David con noi perché ha sia esperienza che potenziale e non vediamo l’ora di vederlo iniziare con noi a Milwaukee per i test per poi correre con lui a Laguna”.

Incerto, invece, il destino del figlio d’arte adesso come adesso: Blomqvist ora è sulla piazza del mercato piloti, ma le alternative competitive scarseggiano ora come ora.

Fonte immagine: indycar.com

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live