Indycar | Dale Coyne Racing porta al debutto Sting Ray Robb

Indycar
Tempo di lettura: 3 minuti
di Federico Benedusi @federicob95
18 Gennaio 2023 - 18:10
Home  »  Indycar

Il vice-campione della Indy Lights (ora Indy NXT) guiderà la #51 gestita in collaborazione con Rick Ware Racing

La stagione 2023 della IndyCar Series avrà un quarto rookie in Sting Ray Robb, pilota dell’Idaho che guiderà la vettura #51 del team Dale Coyne Racing. Come già avvenuto nelle ultime due stagioni complete e nella 500 miglia di Indianapolis del 2020, questa monoposto sarà preparata in collaborazione con Rick Ware Racing.

Robb arriva alla IndyCar dopo avere salito quasi tutta la scala della Road to Indy. Dal debutto nella Indy Pro 2000 (ai tempi ancora Pro Mazda), affrontato nel 2017 ancora prima del compimento dei 16 anni, è arrivato fino alla conquista del titolo nel 2020 con Juncos Racing e successivamente si è calato nel contesto della Indy Lights (ora Indy NXT), concludendo il campionato 2022 al secondo posto in forza ad Andretti Autosport. Nella serie cadetta della IndyCar Robb ha conquistato una sola vittoria a Laguna Seca, ma nell’ultima stagione è salito sul podio in otto occasioni su 14 gare.

I test svolti a Sebring hanno prontamente convinto la squadra dell’Illinois, che ha così confermato il 21enne Robb come sostituto di Takuma Sato, ufficializzato da Chip Ganassi Racing proprio ieri. Queste le parole di Coyne: “Siamo entusiasti di avere Sting Ray in squadra. Viene da una stagione molto positiva nella Indy NXT e ci ha molto ben impressionato nel test svolto a inizio mese. Penso che lui e David Malukas formeranno una buona coppia. David cercherà di ripartire da dove si è fermato lo scorso anno e Sting Ray cercherà di fare bene già nella sua stagione da rookie. Abbiamo due piloti giovani e affamati, penso che potranno essere riconosciuti come una grande forza in campo”.

Robb ha commentato così il suo debutto in IndyCar: “Questa è una grande opportunità, un sogno che parte da lontano. Sono onorato di unirmi a Dale Coyne, Rick Ware e a tutta la squadra. Sono felice e grato di poter far parte della griglia della IndyCar Series nel 2023. Abbiamo svolto un ottimo test a inizio gennaio, sono rimasto impressionato dall’efficienza del team e da quanto abbiamo lavorato bene insieme.

Dale Coyne Racing vanta un programma molto ben distinto a livello storico, tanti piloti hanno avuto successo con loro e recentemente anche molti piloti giovani e di talento. Voglio proseguire su questo trend e mi aspetto risultati positivi già nella mia prima stagione. I miei eroi sono tutti coloro che sono stati al mio fianco per rendere possibile ciò che Dio ha deciso per me nella vita. A tutte queste persone va il mio ringraziamento. Gloria a Dio”.

Ware ha concluso: “Io e Dale abbiamo speso tutta la off-season testando e discutendo a proposito delle varie opzioni a nostra disposizione. Avere in squadra Sting Ray Robb a competere per il titolo di rookie dell’anno, nonché per quello di rookie della Indy 500, è incredibile. È un ragazzo giovane e ha speso tanti anni nella scala gerarchica della IndyCar. Non vedo l’ora di lavorare con un altro nuovo pilota e con un’altra nuova personalità. Con l’esperienza maturata da Sting Ray sui circuiti stradali e la preparazione di Dale per le gare su ovale, siamo molto ottimisti”.

Immagine copertina: Team Cooper Tyre Twitter

Lascia un commento