Indycar | Cancellato il Gran Premio di Toronto

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

TELEGRAM | Canale News

TELEGRAM | Gruppo

GOOGLE NEWS

TWITTER

INSTAGRAM

L’unica gara extra-USA a Toronto è stata cancellata nuovamente a causa delle restrizioni.

Per il secondo anno consecutivo la IndyCar non uscirà dai confini degli Stati Uniti d’America. A causa delle restrizioni e alle misure di sicurezza attuate nello stato dell’Ontario, in Canada, il campionato ha dovuto nuovamente dare forfait per l’unica gara extra confine della stagione.

L’appuntamento si sarebbe dovuto svolgere tra il 9 e l’11 luglio, lasciando così oltre un mese di spazio in calendario tra la gara in Mid-Ohio del 4 luglio e il seguente evento di Nashville dell’8 agosto.

“La gara della IndyCar Series che si svolge intorno all’Exhibition Place ai Princes’ Gates di Toronto è un segno distintivo del nostro programma estivo – ha commentato il presidente e CEO di Penske Entertainment Corporation Mark Miles -. Avere questo buco per il secondo anno consecutivo è un colpo al cuore. Ci mancano i tifosi canadesi, ma invitiamo loro a rimanere al sicuro in qquesto periodo. La IndyCar sta già lavorando per il ritorno a Toronto nel 2022 e negli anni a seguire”.

Il comunicato della IndyCar informa inoltre che gli organizzatori stanno prendendo in considerazione diversi scenari per colmare il buco lasciato dalla cancellazione dell’evento canadese.

Immagine di copertina: IndyCar Media Site

P300 MAGAZINE

Indycar | Cancellato il Gran Premio di Toronto

Continua a seguirci

Avatar of Marco Colletta
Marco Colletta
Classe '96, laureato in Comunicazione e Media Contemporanei. Sono nato a Nardò e vivo a Carpi, quindi sin dal primo secondo ho sempre avuto qualcosa a che fare con i motori. Scrivo da quando avevo 16 anni e da allora non ho più smesso. Nei miei racconti cerco sempre di trasmettere tutta la mia passione per il motorsport.

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

Indycar | Cancellato il Gran Premio di Toronto

Continua a seguirci