IndyCar | Bourdais correrà per Foyt nel 2021

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Bourdais esordirà con la sua nuova squadra già nelle ultime tre gare di quest’anno

Il campionato 2020 della NTT IndyCar Series non è ancora finito, ma il mercato piloti in vista della prossima stagione è già iniziato: Sebastien Bourdais ha infatti raggiunto un accordo con il team di AJ Foyt per correre a tempo pieno sulla monoposto #14 per l’intero campionato 2021.

Il pilota francese, appiedato dal team di Dale Coyne a novembre del 2019, sta affrontando una stagione di transizione con la Cadillac del team JDC-Mustang nel Campionato IMSA, serie nella quale al momento si trova in seconda posizione in coppia col compagno di squadra Joao Barbosa.

A febbraio Bourdais aveva inoltre raggiunto un accordo sempre col team Foyt per disputare le prime tre gare del campionato 2020 della NTT IndyCar Series sulla monoposto #14, ma la successiva emergenza Sars-CoV-2 e il conseguente rinvio dell’inizio della stagione avevano messo un freno ai suoi piani.

I programmi di Bourdais e di Foyt per il 2020 hanno ritrovato nuova vita proprio in queste ore: il ritorno del francese nella NTT IndyCar Series non avverrà infatti il prossimo anno, bensì già in occasione dell’Harvest GP che si disputerà ad inizio ottobre presso l’Indianapolis Motor Speedway. Il 4 volte campione della Champ Car prenderà infatti parte alle ultime tre gare stagionali, ovvero le due di Indianapolis e quella di St.Petersburg che chiuderà la stagione 2020.

In occasione di questi appuntamenti, il team Foyt schiererà tre macchine: il rookie Dalton Kellett verrà infatti “dirottato” sulla monoposto #41, la stessa con la quale aveva partecipato alla 500 Miglia di Indianapolis tre settimane fa, mentre Charlie Kimball rimarrà sulla #4 fino al termine della stagione.

A seguire le dichiarazioni dei protagonisti.

Sebastien Bourdais, pilota della AJ Foyt Racing Chevrolet #14: “È una notizia eccitante per tutti noi: abbiamo atteso trepidamente per gran parte del 2020 per raggiungere un accordo per il 2021. Sono davvero felice di guidare nelle ultime tre gare di questo campionato, è grandioso avere un piccolo assaggio del prossimo anno già da ora. Finora il 2020 è stato un anno molto strano e non vedo l’ora di scendere in pista al volante della AJ Foyt Racing Chevrolet #14.

Larry Foyt, presidente del team AJ Foyt Racing: “Sono felice di aver raggiunto questo accordo e di poter dare il benvenuto a Sebastien sul team AJ Foyt Racing. È un peccato che le gare che avrebbe dovuto disputare con noi siano state rimandate o cancellate dalla pandemia, perché il poco tempo durante il quale abbiamo lavorato assieme era stato molto promettente. Sono felice che siamo riusciti ad aggiungere delle gare al nostro calendario perché ci aiuteranno a dare il via alla nostra stagione full-time nel 2021. Non c’è dubbio che Sebastien sia un valore aggiunto per la nostra squadra, il suo palmares parla per lui.

AJ Foyt, team owner del team AJ Foyt Racing: “Sebastien sarà senza dubbio una grande risorsa per la squadra: ha provato con noi ad inizio anno e sapeva esattamente ciò che voleva, una qualità che al giorno d’oggi è molto importante per un pilota. Non vedo l’ora di lavorare con lui.

Immagine di copertina da IndyCar Media/Jonathan Ferrey

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

ALTRI DALL'AUTORE