Indycar | Andretti Autosport conferma Hunter-Reay per un altro anno

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Per Hunter-Reay sarà la dodicesima stagione col team di Michael Andretti

Dopo Alexander Rossi e Colton Herta, Michael Andretti ha confermato anche il terzo pilota che farà parte del suo team nel 2021: per il dodicesimo anno consecutivo Ryan Hunter-Reay farà parte della squadra di proprietà del vincitore del campionato CART ’91 e la sua macchina, la #28, vestirà nuovamente i colori giallo e rosso della DHL.

Nonostante Hunter-Reay sia lontano dalla Victory Lane dal GP di Sonoma del 2018, la sua partnership con la Andretti Autosport è una delle più solide della NTT IndyCar Series odierna: con la sua attuale squadra, il pilota nativo di Dallas ha vinto il campionato del 2012 e la Indy 500 del 2014, collezionando in totale 15 dei suoi 18 successi in carriera.

Con la conferma di Hunter-Reay, Michael Andretti ha chiuso la line-up delle tre vetture del suo team principale: rimangono vacanti i sedili delle altre due monoposto, la #88 e la #98, schierate rispettivamente in collaborazione con l’Harding-Steinbrenner Racing e la Bryan Herta Autosport. Per quest’ultima sembra scontata la riconferma di Marco Andretti, poleman nell’ultima edizione della Indy 500; la situazione della #88 è leggermente più incerta, anche se James Hinchcliffe sembra essere il grande favorito per sostituire Colton Herta, “promosso” quest’anno alla guida della #26.


Quoteboard

Michael Andretti, presidente e CEO di Andretti Autosport: “Siamo felici di accogliere nuovamente DHL e Ryan Hunter-Reay per la stagione 2021 della INDYCAR. Negli ultimi 10 anni DHL è diventata parte della nostra famiglia e Ryan ha messo a segno alcuni dei risultati più importanti di questa squadra. Non vedo l’ora di scoprire cosa ci riserverà il 2021.

Ryan Hunter-Reay, pilota della DHL Honda #28: “Non vedo l’ora di tornare al lavoro, per me è un onore rappresentare ancora una volta DHL e la Andretti Autosport. Il legame con DHL è uno dei più lunghi nella storia della INDYCAR e la livrea gialla della #28 è diventata una delle più simboliche; sono molto grato per questo. Non desidero nient’altro come aggiungere all’elenco dei nostri successi una seconda vittoria alla Indy 500 e anche un secondo campionato.

Insieme alla partnership con DHL, anche quella con AutoNation è stata fondamentale negli ultimi nove anni della mia carriera e sono molto orgoglioso di poter continuare ad essere un ambasciatore del brand Drive Pink. Il 2020 è stata una stagione fuori dagli schemi e abbiamo concluso la stagione senza portare a termine il nostro dovere. Come squadra l’obiettivo è estrarre il massimo potenziale dalla velocità che avevamo nel 2020.

Mike Parra, CEO di DHL Express Americas: “Siamo esaltati di proseguire la collaborazione con Andretti Autosport anche nel 2021, spinti dal nostro campione Ryan Hunter-Reay. Insieme a Ryan abbiamo condiviso una storia incredibile nel corso della sua carriera in INDYCAR, è stato un fantastico ambasciatore per il brand DHL. Continuando ad emozionare i tifosi in pista, Ryan ci aiuta a portare il brand ad un livello superiore e a motivare ulteriormente i nostri dipendenti.


Immagine di copertina da IndyCar Media/James Black

P300 MAGAZINE

Indycar | Andretti Autosport conferma Hunter-Reay per un altro anno

Continua a seguirci

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

Indycar | Andretti Autosport conferma Hunter-Reay per un altro anno

Continua a seguirci