Imola bis: storia di un orgoglio emiliano-romagnolo

La F1 correrà anche in questo 2021 a Imola dopo il ritorno dell’anno scorso, agevolato paradossalmente dall’epidemia Covid, a 14 anni di distanza dall’ultima gara. L’ufficialità è arrivata tramite gli account social della stessa F1 e con una conferenza stampa diretta dal governatore della regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini.

Un grande lavoro, quello dell’amministrazione regionale, che ha investito tanto in questo progetto portando a casa un risultato che fino a 12 mesi fa era impensabile. Imola torna in calendario come seconda gara del mondiale e prima gara europea della stagione. Un vero e proprio “rewind” di fine anni ’80-primi anni ’90, quando il tracciato del Santerno era il primo punto di riferimento dei team per test e gare dopo le trasferte oltreoceano. Sono tre le edizioni del “GP di San Marino” (quest’anno “GP dell’Emilia Romagna”) corse come secondo appuntamento del mondiale.

1987

Pole position: Ayrton Senna
Vincitore: Nigel Mansell

L’edizione del GP di San Marino del 1987 è ricordata soprattutto per l’incidente alla curva del Tamburello di cui è protagonista Nelson Piquet durante le prove libere. Un impatto violentissimo che costringe il futuro campione del mondo di quella stagione a saltare il GP nonostante la sua voglia di tornare in macchina alla domenica, negata dal “no” dei medici. È anche la prima pole della storia ottenuta da una vettura a sospensioni attive, la Lotus 99T guidata da Ayrton Senna. La gara viene vinta da Nigel Mansell con la sontuosa Williams-Honda FW11B davanti allo stesso Senna e ad un grandissimo Michele Alboreto, protagonista di un GP corso con grinta e cuore.

1988

Pole Position: Ayrton Senna
Vincitore: Ayrton Senna

È l’anno della fenomenale MP4/4, del titolo mondiale di Senna e della prima vittoria di Ayrton a Imola e con la McLaren. Un week-end dominante, quello della squadra inglese, concluso con una doppietta grazie al secondo posto di Alain Prost e con distacchi abissali rifilati agli avversari. Basti pensare che Piquet, campione in carica alla guida della Lotus spinta dallo stesso motore Honda della McLaren, si becca oltre tre secondi da Senna in qualifica e un giro in gara nonostante il terzo posto.

1989

Pole Position: Ayrton Senna
Vincitore: Ayrton Senna

L’edizione del 1989 entra nella storia della F1 per due motivi: l’incidente al Tamburello di Gerhard Berger con la Ferrari, salvato dal fuoco dai fenomenali “Leoni” della CEA, e il sorpasso di Senna alla Tosa che di fatto apre la guerra interna con Alain Prost. Un week-end emozionante che accompagna la cerimonia di denominazione del tracciato in “Enzo e Dino Ferrari”, fatto che porta dentro di sé tanta empatia e passione. L’accordo di “non attacco” nei primi giri non rispettato da Senna (poi vincitore della gara) su Prost, scattato meglio al via, è stato raccontato in ogni maniera in questi anni. Come 12 mesi prima, anche la MP4/5 domina la gara relegando a un giro il nostro Alessandro Nannini, terzo classificato.

Imola bis: storia di un orgoglio emiliano-romagnolo

Cosa aspettarci dal 2021?

Se 12 mesi fa qualcuno avesse predetto una pandemia e che ci sarebbe stato il ritorno di Imola nel calendario di F1 lo avremmo preso per pazzo. Dopo l’edizione 2020 a porte chiuse vedremo se il Covid e il nostro buonsenso nel rispettare le regole ci permetteranno di vivere il GP sulle tribune o nel paddock del tracciato imolese. Personalmente Imola è la mia “gara di casa” perché su questa pista ho visto le prime F1 dal vivo e da emiliano-romagnolo la passione per questo sport è davvero tanta. Difficile prevedere i valori reali anche se quello che abbiamo visto nel 2020 potrebbe ripetersi, con la speranza di ritrovare tra le mura amiche una Ferrari almeno presentabile. Imola è ufficialmente tornata e non vuole più andarsene.

Immagini: autodromoimola.it, Ansa

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

P300 MAGAZINE

Imola bis: storia di un orgoglio emiliano-romagnolo

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

P300 MAGAZINE

Imola bis: storia di un orgoglio emiliano-romagnolo