Il weekend dei motori 30 luglio – 1° agosto 2021

Segue l’elenco delle gare che si sono corse nell’ultimo weekend motoristico del 30 luglio-1°agosto 2021, con i link a tutti gli articoli di P300.it

F1

F1 | GP Ungheria 2021, gara: Ocon vince una corsa pazza davanti a Vettel. Hamilton terzo, Verstappen decimo
F1 | GP Ungheria 2021: 5 posizioni di penalità per Bottas e Stroll in Belgio
F1 | GP Ungheria 2021, la cronaca della gara
F1 | GP Ungheria 2021, Vettel squalificato, Sainz a podio
Tutte le dichiarazioni

F3

F3 | GP Ungheria 2021: Lorenzo Colombo conquista gara-1!
F3 | GP Ungheria 2021: Colombo penalizzato, Iwasa si aggiudica Gara 1
F3 | GP Ungheria 2021: Nannini non sbaglia e vince gara-2
F3 | GP Ungheria 2021: Hauger re della pioggia, sua gara-3 davanti a Leclerc

W Series

W Series | GP Ungheria 2021, Gara: Jamie Chadwick domina la corsa

MXGP

MXGP | GP Belgio 2021: un eroico Herlings vince gara-1, Cairoli terzo
MXGP | GP Belgio 2021: Febvre si aggiudica gara-2 e la vittoria assoluta
Tutte le dichiarazioni

TCR Europe

Dopo un mese di stop, la TCR Europe Series è tornata in pista sul tracciato di Spa-Francorchamps in concomitanza con la 24h del GT World Challenge Europe. Saltato l’appuntamento di Zandvoort per il clash con il Pure ETCR, Mikel Azcona è tornato prontamente a dettare legge nella serie continentale che ha già conquistato nel 2018 con una perentoria doppietta.

Qualificatosi quarto, in gara-1 ha impiegato meno di un giro per superare tutti i piloti partiti davanti alla sua Cupra tagliando poi il traguardo con un margine di sicurezza dopo dieci giri. Alle sue spalle si sono posizionate tre Hyundai Elantra del team di Sébastien Loeb, precisamente quelle del campione in carica Mehdi Bennani, dell’italiano Felice Jelmini partito dalla pole position e di Sami Taoufik. Quinto Franco Girolami, presentatosi in Belgio da leader della classifica generale.

Gara-2 è partita su asfalto bagnato ma con il sole quasi splendente. Praticamente tutti i piloti hanno optato per gomme rain e alla fine la scelta giusta si è rivelata quella di rischiare la copertura da bagnato anche sulla pista in asciugamento, data la distanza estremamente ridotta della corsa. Dopo un inizio prudente dal settimo posto della griglia invertita, Azcona è passato all’attacco scalzando il leader della corsa Teddy Clairet (Peugeot) al sesto giro. Disponendo ancora di un margine di sicurezza, il basco ha portato a casa un altro successo precedendo la vecchia Hyundai i20 di Mat’o Homola, partito sulle slick ma troppo lento nel districarsi a centro gruppo dopo qualche giro di difficoltà sull’asfalto ancora umido. Clairet ha chiuso terzo davanti alla Honda del giovanissimo Isidro Callejas. Jelmini è stato costretto subito al ritiro a causa di uno scontro con Tom Coronel.

Azcona è tornato subito in testa alla classifica di campionato con 230 punti contro i 200 di Girolami, solo settimo in gara-2, e i 183 di Bennani. Risultato notevole se consideriamo che ogni weekend assegna fino a 90 punti e il basco ne ha saltato uno su quattro. Il prossimo appuntamento con il campionato europeo TCR è per il weekend del 5 settembre al Nürburgring, al netto dei problemi causati al circuito tedesco dalle recenti inondazioni.

Immagine: Twitter/ TCR Series

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM