Il weekend dei motori 24-26 giugno 2022

di Redazione P300.it @p300it
29 Giugno 2022 - 12:00

Segue l’elenco delle gare disputate nel weekend dei motori del 17-19 giugno 2022, con i link a tutti gli articoli di P300.it

MotoGP

MotoGP | GP Olanda 2022: Bagnaia torna a vincere davanti a Bezzecchi e Viñales! Quartararo KO, A. Espargaro show!

Moto2

Moto2 | GP Olanda 2022, Gara: Augusto Fernández vince ancora ed agguanta Vietti in testa al mondiale

Moto3

Moto3 | GP Olanda 2022, Gara: ultimo giro di fuoco, Ayumu Sasaki conquista la prima vittoria in carriera

MotoE

MotoE | GP Olanda 2022, Gara 1: battaglia feroce ad Assen, Dominique Aegerter la spunta all’ultima staccata
MotoE | GP Olanda 2022: Eric Granado vince Gara 2 tra il caos.

MXGP

MXGP | GP Indonesia 2022: un Tim Gajser inarrestabile conquista gara-1
MXGP | GP Indonesia 2022: Gajser si prende anche gara-2, quarta doppietta stagionale

WRC

WRC | Kalle Rovanperä domina anche il Rally Safari 2022, storica quaterna Toyota

WTCR

WTCR | GP Spagna 2022: Magnus resiste a Huff e vince gara-1, Azcona quarto in rimonta
WTCR | GP Spagna 2022, Gara 2: Mikel Azcona infila il terzo successo stagionale

NASCAR

NASCAR | Truck Series: Ryan Preece si ripete a Nashville
NASCAR | Xfinity Series: Allgaier impressiona Nashville con una gara dominata
NASCAR | Elliott vince al termine della tormentata serata di Nashville

ADAC Formula 4

L’ADAC Formula 4 tedesca ha disputato il quarto round della propria stagione a Zandvoort, valicando i confini della Germania per la seconda volta nel 2022. Il weekend disputato sul circuito olandese ha visto Andrea Kimi Antonelli confermarsi come il protagonista indiscusso del campionato, confermando il suo ottimo stato di forma manifestato nel campionato italiano vincendo due gare e sfiorando la tripletta per questione di millesimi.

Il pilota italiano della Prema ha dominato la scena in Gara 1, comandando la gara dal primo all’ultimo giro dopo esser partito dalla pole position per poi tagliare il traguardo con quasi sei secondi di vantaggio sul suo compagno di squadra Rafael Camara, secondo al traguardo e autore anche lui di una gara in solitaria. Il podio di Gara 1 è stato interamente a tinte Prema con il terzo posto di Conrad Laursen, uscito vincitore da una serrata lotta interna con James Wharton con quest’ultimo che sul finale verrà beffato anche da Nikita Bedrin, quarto con la PHM Racing.

In Gara 2 Antonelli è riuscito a confermarsi, nonostante la gara abbia visto due interventi della Safety Car nei primi giri. Una volta terminata la neutralizzazione, Antonelli è riuscito a prendere il largo involandosi nuovamente in solitaria verso la vittoria, conquistando la quinta vittoria consecutiva nella serie tedesca.

Rafael Camara non ha nuovamente potuto nulla contro lo strapotere del suo compagno di squadra, terminando nuovamente in seconda posizione. Terza posizione per Charlie Wurz, capace di tornare sul podio nel campionato tedesco dal primo appuntamento stagionale a Spa-Francorchamps dopo aver tenuto alle proprie spalle James Wharton, che completa il poker Prema al termine di Gara 2.

Gara 3 è stata molto più combattuta, con Conrad Laursen capace di ottenere la sua prima vittoria negli ultimi due anni. Il pilota danese è passato in testa alla gara al primo giro, riuscendo poi nel finale a resistere alla rimonta di Andrea Kimi Antonelli, partito ottavo per via dell’inversione della griglia prevista per l’ultima gara del round.

Nonostante due neutralizzazioni della gara, il pilota del Mercedes Junior Programme è riuscito a risalire la classifica fino al secondo posto arrivando all’ultimo giro alle calcagna di Laursen mancando però la vittoria per soli 58 millesimi sotto la bandiera a scacchi, con il danese che è riuscito ad avere la meglio nella volata finale. Per la terza gara su tre il podio è stato occupato interamente dai piloti della Prema, con Charlie Wurz capace di chiudere nuovamente al terzo posto davanti a Taylor Barnard, quarto con la PHM Racing.

A metà stagione la classifica del campionato vede Antonelli saldamente al comando con 205 punti contro i 105 di Camara, solamente quinto in Gara 3 e ora con un distacco di 50 punti dal suo compagno di squadra. Molto più staccati gli altri, con Laursen terzo a quota 93 davanti a Barnard a 86 e Wurz, quinto a quota 83. La ADAC Formula 4 tedesca tornerà in azione al Nürburgring nel weekend che va dal 5 all’8 agosto.

GB3

La GB3 Championship è tornata in azione a Snetterton per il quarto round della propria stagione 2022, in cui abbiamo assistito a tre vincitori diversi nelle tre gare andate in scena.

Gara 1 ha visto Callum Voisin ottenere la sua prima vittoria in carriera in monoposto. Il pilota della Carlin è stato autore di una gara di vertice dal primo all’ultimo giro, capace al via di mantenere la leadership dopo esser partito dalla pole position riuscendo a tenere a bada Luke Browning nelle prime curve, dopo l’ottimo scatto dell’inglese della Hitech GP che lo ha portato al secondo posto. Browning è riuscito poi a conservare la piazza d’onore per tutta la gara davanti a Joel Granfors e Roberto Faria, rispettivamente terzo e quarto al traguardo dopo aver trascorso l’intera gara alle calcagna di Browning.

Browning però è riuscito a riscattarsi in Gara 2, tornando alla vittoria per quello che è il suo terzo successo stagionale. Il pilota inglese ha ottenuto la vittoria dopo un’intensa bagarre con Joel Granfors andata in scena per tutta la gara, con lo svedese che sin dalla partenza ha cercato il sorpasso nei confronti del suo avversario dovendosi però accontentare del secondo posto finale. Anche la bagarre per il terzo posto è stata piuttosto accesa, con Javier Sagrera che è riuscito ad avere la meglio su Matthew Rees, che riscatta il ritiro di Gara 1 con un quarto posto davanti a Tom Lebbon, quinto dopo l’incidente di Callum Voisin al sesto giro che lo ha estromesso dalla gara.

Gara 3 ha visto Mikkel Grundtvig ottenere la seconda vittoria stagionale bissando il successo ottenuto nel primo round del campionato ad Oulton Park, anche in quel caso nella Gara 3 con la griglia invertita. Il pilota della Fortec ha comandato la gara dal primo all’ultimo giro, riuscendo ad avere la meglio su Marcos Flack e James Hedley, capaci di stare alle sue calcagna per tutta la gara senza riuscire ad avere lo slancio per la vittoria.

Dopo quattro round, la classifica del campionato vede Luke Browning al comando con 239 punti contro i 228 di Granfors, secondo a sole 11 lunghezze di ritardo dal pilota inglese. Più staccati tutti gli altri, con Faria terzo a quota 187, Max Esterson (settimo in Gara 3 e decimo sia in Gara 1 che in Gara 2) quarto a 181 e Callum Voisin quinto con 172 punti. La GB3 Championship tornerà in azione tra un mese a Spa-Francorchamps, nel weekend del 22-24 luglio, per il quinto appuntamento della propria stagione.

GB4

Anche la GB4 Championship nel weekend è andata in azione a Snetterton, seguendo la serie gemella GB3, per quello che è stato il proprio quinto round del campionato 2022, nonché il secondo sul circuito di Snetterton dopo l’appuntamento inaugurale.

Anche in GB4 abbiamo visto ben tre vincitori diversi nelle tre gare andate in scena. Gara 1 ha visto Nikolas Taylor dominare dal primo all’ultimo giro, per quella che è stata la sua quinta vittoria stagionale. Il pilota della Fortec ha preceduto Jarrod Waberski, secondo dopo la penalità di 10 secondi inflitta a Tom Mills per partenza anticipata, che lo ha visto così scivolare dal secondo al sesto posto finale. Il podio è stato completato da Jack Sherwood, terzo davanti alla coppia piloti Hillspeed formata da Max Marzorati e Megan Gilkes.

Gara 2 ha visto la vittoria di Jarrod Waberski, al suo secondo successo stagionale dopo il successo ottenuto ad Oulton Park. Il pilota sudafricano si è issato subito al comando avendo la meglio su Nikolas Taylor per poi involarsi verso la vittoria dopo una gara trascorsa interamente al comando.

Alla partenza Taylor è stato sopravanzato anche da Tom Mills, con il quale poi è protagonista di una serrata bagarre per la seconda posizione: Taylor riesce a passare Mills con un gran sorpasso all’esterno a meno di due minuti dal termine, ma all’ultimo giro Mills cerca la risposta all’interno di curva 2, Taylor cerca di chiudere lo spazio e i due finiscono a contatto. Mills si ritrova con l’ala anteriore danneggiata, mentre Taylor rimedia una foratura che lo vede poi andare lungo e terminare anzitempo la propria gara.

Dopo il contatto, Mills ha proseguito l’ultimo giro con l’ala anteriore danneggiata facendo da tappo ai piloti che lo seguivano, risultando anche pericoloso nella lotta che ne è poi nata per i restanti gradini del podio. Al termine di un concitato ultimo giro, Max Marzorati ne approfitta per chiudere al secondo posto davanti a Jack Sherwood e Megan Gilkes, con Mills che ha tagliato il traguardo in quinta posizione.

Gara 3 ha visto Jack Sherwood ottenere la prima vittoria in carriera in monoposto. Il pilota inglese si è subito portato in testa, avendo al via la meglio su Logan Hannah e Chloe Grant venendo seguito da Max Marzorati, capace a sua volta di balzare al secondo posto nei primi istanti di gara.

I due piloti inglesi manterranno le rispettive posizioni per tutta la gara, con Sherwood che andrà poi a vincere con oltre tre secondi di vantaggio su Marzorati, che lascia Snetterton da nuovo leader del campionato. Dopo le disavventure avute nelle prime due gare, Tom Mills riesce a conquistare un podio chiudendo Gara 3 al terzo posto davanti a Jarrod Waberski e Nikolas Taylor, quinto dopo il ritiro di Gara 2.

La classifica del campionato vede ora Max Marzorati al comando con 328 punti senza aver vinto nessuna gara fin qui. Il pilota della Hillspeed precede Nikolas Taylor, ora secondo a 319 e staccato di soli 9 punti dalla vetta. Jarrod Waberski occupa ora la terza posizione con 298 punti, anche lui ancora in piena corsa per il titolo. Da segnalare l’addio di Alex Taylor al team Elite Motorsport, avvenuto proprio durante il weekend di Snetterton. La GB4 Championship tornerà in azione nel weekend che va dal 28 al 30 luglio a Silverstone, per il sesto round della propria stagione d’esordio.

Immagine: Facebook / TOYOTA GAZOO Racing WRC