Hulkenberg: “C’è sempre più da imparare e ci sono sempre più cose da fare”

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Malgrado le recenti critiche fatte alle nuove monoposto e al nuovo regolamento, critiche che affermano che in F1 il pilota non faccia più la differenza e che il muretto ai box “telecomandi” la gara, Nico Hulkenberg continua a credere che il pilota abbia ancora un ruolo decisivo.

“In qualità di pilota, c’è sempre di più da imparare e ci sono sempre più cose da fare” ha dichiarato “Soprattutto al volante ci sarà più da fare. Ci sono cose che si possono fare e regolare con l’ERS e sapere come funziona tutto è molto importante. Bisogna processare tutte le informazioni nel modo corretto. Bisogna avere una buona comunicazione con i propri ingegneri e la propria squadra, per progredire il più velocemente possibile”.

Intanto, Sebastian Vettel crede che coloro che si adatteranno di più, saranno quelli che potranno scalare la classifica in questa stagione.

“C’è un nuovo stile di guida da imparare e ci sono parecchie cose a cui doversi adattare. È una nuova monoposto ed è molto diversa, se la si guida come quelle dello scorso anno, non si arriverà a fine gara – è molto semplice da capire, ma qual è il modo giusto per guidarla? Ognuno troverà il proprio metodo”.

 

Avatar of Alessandra Leoni
Alessandra Leonihttps://saturnalia.portfoliobox.net
Classe 1989. Appassionata di F1, MotoGP sin dalla più tenera età. Le piace tradurre, blaterare, leggere, suonare e cantare.

P300 MAGAZINE

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE