GP2, Bahrain: Vandoorne, esordio vincente

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Esordio col botto per Stoffel Vandoorne: il vicecampione in carica della Formula Renault 3.5 ha conquistato una vittoria perentoria nella prima gara della stagione della GP2 precedendo Julian Leal e Jolyon Palmer, due dei veterani della categoria; alle loro spalle un altro senatore della GP2, Coletti, seguito da altri due rookies, Arthur Pic e Takuya Izawa. Gara difficile invece per Raffaele Marciello, solo 18° al traguardo: l’italiano è stato rallentato da una brutta partenza e da un drive through comminatogli per aver oltrepassato il limite di velocità in corsia box durante il rientro per il cambio gomme.

Al via Vandoorne ha immediatamente preso il comando davanti a Richelmi mentre Palmer e Abt, scattati dal lato pulito della pista, non sono stati autori di una felice partenza ed hanno perso subito posizioni; stessa sorte anche per Marciello, scivolato a metà gruppo. Al terzo giro è entrata in pista la Safety Car a seguito di un incidente che ha visto coinvolti i debuttanti Axcil Jefferies e Kimiya Sato: il giapponese ha tamponato in pieno il rivale nel rettilineo che porta alla curva 4 mandandolo in testacoda contro il guardrail e ponendo fine alla sua gara; per questo motivo al pilota del team Campos è stata in seguito affibbiata uno stop&go di 10 secondi.

L’uscita di scena della Safety Car, avvenuta alla fine del sesto giro, è coincisa con l’apertura della pit lane per i cambi gomme e quindi un gran numero di piloti, tra cui Richelmi, Coletti, Haryanto, Nasr e Marciello, sono rientrati ai box per il cambio gomme; sono invece rimasti fuori, tra gli altri, Vandoorne, Evans e Palmer. Il neozelandese e l’inglese hanno effettuato contemporaneamente il cambio gomme e Palmer è riuscito a scavalcare Evans grazie alla maggior velocità nella sostituzione degli pneumatici da parte dei suoi meccanici; il pilota della DAMS è ripartito davanti ad Haryanto, che guidava il gruppo di piloti che avevano già effettuato la loro sosta.

Al termine del nono giro anche Vandoorne si è fermato ripartendo davanti a tutti gli altri piloti che avevano effettuato il pit stop; il belga ha poi controllato agevolmente la situazione andando a vincere la sua prima gara in carriera in GP2. Alle sue spalle Leal, partito dodicesimo, ha operato la giusta scelta strategica ritardando il pit stop rispetto agli altri e ripartendo a ridosso dei primi; il venezuelano è poi riuscito a conquistare la seconda posizione scavalcando Jolyon Palmer, in crisi di gomme, all’inizio del 30° giro; il pilota inglese è stato poi abile a mantenere la terza posizione contenendo gli attacchi di Stefano Coletti, quarto al traguardo; il monegasco ha finalmente posto fine al digiuno di punti che per lui durava dallo scorso luglio e che gli ha impedito di lottare per il titolo 2013.

Alle spalle del quartetto di testa si è piazzato Arthur Pic che ha conquistato la quinta posizione scavalcando Rio Haryanto al 24° giro; dietro al francese, anch’egli debuttante e proveniente dalla Formula Renault come Vandoorne, si è piazzato l’ottimo Takuya Izawa, partito dalla penultima fila e autore di una gran rimonta conclusasi al penultimo giro con un bel sorpasso su Felipe Nasr; tra il giapponese e il brasiliano si è piazzato Simon Trummer, anch’egli protagonista di una gran gara: partito dalla corsia box dopo aver spento il motore all’inizio del giro di ricognizione, lo svizzero è stato l’ultimo a rientrare ai box per il cambio gomme, è ripartito al nono posto e negli ultimi giri ha scavalcato Nasr e Quaife-Hobbs andandosi a prendere la settima posizione. Nasr, Binder e lo stesso Quaife-Hobbs hanno completato la top team, col brasiliano del team Carlin che, in base al regolamento, domani partirà dalla pole position.

Pos.PilotaTeamTempo
1Stoffel VandoorneART Grand Prix32 giri in 59:57.411
2Julian LealCarlin Motorsporta 1.551
3Jolyon PalmerDAMSa 5.880
4Stefano ColettiRacing Engineeringa 6.317
5Arthur PicCampos Racinga 15.100
6Takuya IzawaART Grand Prixa 21.729
7Simon TrummerRapax Teama 21.979
8Felipe NasrCarlin Motorsporta 24.425
9René BinderArden Internationala 24.861
10Adrian Quaife-HobbsRapax Teama 26.194
11Daniel De JongMP Motorsporta 27.034
12Conor DalyVenezuela GP Lazarusa 31.931
13Daniel AbtHilmer Motorsporta 36.231
14Mitch EvansRussian Timea 36.997
15Artem MarkelovRussian Timea 41.030
16Rio HaryantoEQ8 Caterham Racinga 41.714
17Jon LancasterMP Motorsporta 42.412
18Raffaele MarcielloRacing Engineeringa 46.849
19Stephane RichelmiDAMSa 49.656
20André NegrãoArden Internationala 1:02.346
21Johnny Cecotto jr.Trident Racinga 1:13.454
22Alexander RossiEQ8 Caterham Racinga 1:34.560
23Nathanael BerthonVenezuela GP Lazarusa 2 giri
Rit.Kimiya SatoCampos Racinga 5 giri
Rit.Axcil JefferiesTrident Racinga 30 giri
Rit.Facundo RegaliaHilmer Motorsporta 32 giri

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci