GP di Gran Bretagna, i risultati di SSP300, SSP600 e STK1000

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Come da prassi nei round europei, oltre alla SBK e al bis di gare abbiamo potuto osservare con curiosità le altre categorie. Ognuna di esse sta regalando sorprese ai livelli della classe maggiore delle derivate di serie, se non anche di più come nel caso della STK1000. Andiamo ad analizzarle meglio.

Alfonso Coppola ha vinto la prima gara di questa domenica di corse nel Regno Unito, cioè quella della Supersport 300. La classe leggera ha visto la vittoria del nostro italiano in corsa per il titolo nel primo anno di questa classe. In gara il pilota Yamaha SK, partito dalla pole, ha combattuto e vinto una bellissima lotta a tre con Garcia e Perez, rifacendosi con gli interessi della sconfitta subita in casa a Imola.
Bellissima dimostrazione di guida di Perez, comunque secondo, che con una Honda 500 svantaggiata di peso e giri motore ha battagliato come un leone con uno stile di guida da “carriola”, somigliante a quello di Ben Spies.

Nell’altra categoria Supersport, la 600, è arrivata come da pronostico la terza vittoria consecutiva per Kenan Sofuoglu. Il turco ha sfruttato al meglio i tre tracciati più favorevoli alla sua Kawasaki, ottenendo 75 punti su 75. Dietro di lui si è scatenato un duello durissimo tra il capoclassifica Mahias e Cluzel, tra spallate e frenate davvero al limite; a prevalere è stata la Yamaha sulla Honda non ufficiale. Gran prestazione delle Triumph, con il modello Daytona 675, che ha ottenuto un e un posto con Kennedy e Stapleford. In campionato Mahias è sempre in testa, grazie alla sua costanza, contando su 105 punti e un margine di 30 proprio sul turco cinque volte campione del mondo. Più indietro Cluzel, a 55 punti e a pari merito con PJ Jacobsen (oggi ritirato).

La STK1000, oggi, per via del fuso inglese e del Gran Premio di Montecarlo ha occupato a livello di orario il posto della gara-2 SBK. Seguendo le orme di Sofuoglu, Toprak Razgatlioglu ha vinto con la sua Kawasaki del team Puccetti davanti a Florian Marino e a Maximillian Scheib al suo primo podio con l’Aprilia, in ripresa nelle quotazioni. Purtroppo brutte notizie per la Ducati anche in Superstock, a causa del ritiro dell’ex-capoclassifica Michael Rinaldi, causa caduta in curva 12 (lo stesso tornantino dov’è caduto Davies). Ora in classifica il mini-fenomeno turco è a 79 punti, con solo 9 lunghezze di vantaggio rispetto a Rinaldi. A pari punti le Yamaha del team Pata di Marino e di Tamburini, a quota 56 e ancora in piena lotta come outsider. Un mondiale il cui interesse è riflesso dalla volontà di portare Toprak in SBK, col team Puccetti oppure con il team Barni.

Il prossimo round, in terra italiana a Misano, vedrà la presenza ovviamente di tutt’e tre le classi, le quali vedono situazioni in campionato tutte molto più in bilico rispetto alla SBK. Sarà molto interessante vedere cosa riusciranno a fare i protagonisti delle rispettive classi.

Fonte immagine: worldsbk.com

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

GP di Gran Bretagna, i risultati di SSP300, SSP600 e STK1000 2
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

ALTRI DALL'AUTORE