Gp d’Italia 2013: il Punto di Dindo Capello

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

dindo-italia2013

dindo150 E a Monza non è cambiato niente, come era fin troppo facile da prevedere.

Troppo veloce la Red Bull, as usual. Come ho scritto l’altra volta, il Campionato per me è finito da un po’, anche perché Vettel sta disputando una stagione super, la sua migliore annata credo.

Nemmeno il miglior Alonso può avere nel piede quel mezzo secondo che manca alla Ferrari. Come dice il mio amico Claudio “non ce n’è e basta”. Sottoscrivo.

Bene davvero la qualifica e la gara di Massa. fuori dal podio per una valutazione sbagliata del suo box. Webber terzo ma senza prendersi troppo la pelle, mi è sembrato.

Hulk, l’incredibile Hulk, davvero fantastico a questo giro. Lui va forte di suo, e questo è sicuro, ma questa volta si è proprio superato….. Applausi !

Per chi non ci crede ….. le scie a Monza servono eccome! Con queste F1 almeno un decimo a giro si guadagna, e se fatte bene si raddoppia con tranquillità. Ma alle rosse non poteva bastare e non è bastato.

Buona la gara di Button, con una macchina un po’ meno inguardabile del solito e ottime le STR che, evidentemente, hanno centrato l’assetto giusto.

Malino e mai davvero competitive per il podio Lotus e Mercedes anche se i tempi di Kimi e Hamilton in gara almeno sono stati molto buoni. Tutti e due però per motivi diversi avevano cannato la qualifica. Adesso sembra che in Ferrari arrivi Kimi, gran coppia lui e Alonso ma servirà anche la macchina!

Alla prossima !!!

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

Gp d'Italia 2013: il Punto di Dindo Capello 2
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

ALTRI DALL'AUTORE