Gp della Cina 2014: dominio Mercedes. Hamilton vince davanti a Rosberg e Alonso

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Il dominio della Mercedes continua in Cina, dove Lewis Hamilton fa quello che vuole dall’inizio al termine dei 56 giri della corsa. Partito primo e senza problemi, l’inglese se ne va progressivamente dal resto del gruppo senza che nessuno possa impensierirlo.

Nico Rosberg recupera nel finale dopo una brutta partenza. La vettura del tedesco è senza telemetria per tutta la gara, tanto che i meccanici chiedono via radio a Nico di leggere loro le informazioni del suo display. Il recupero di Nico si concretizza nel finale quando conquista la seconda posizione ai danni di un ottimo Fernando Alonso, che dopo la vittoria del 2013 conferma la striscia positiva della Ferrari su questa pista con il podio di oggi.

Per tutto il weekend la rossa si è dimostrata più competitiva rispetto alle uscite precedenti. Dai long run nelle libere le sensazioni positive lasciavano sperare in un risultato che alla fine è arrivato. Discorso a parte per Kimi Raikkonen, anonimo e ottavo al termine della corsa. Sul suo weekend pesano come macigni la prima sessione di libere totalmente saltata e la seconda con problemi ad una sospensione. Il sabato bagnato non ha poi dato modo al finlandese di provare la F14T, da qui le difficoltà in gara.

Lotta aperta in Red Bull, dove Ricciardo giunge quarto in rimonta a pochissimo da Alonso e ancora davanti al campione in carica Sebastian Vettel, dando l’impressione di averne di più in questo inizio di stagione. Vettel ancora una volta deve cedere ad un ordine di scuderia, lotta e cerca di resistere ma sembra davvero in difficoltà. La Red Bull, in ogni caso, è la vettura che dall’inizio dell’anno ha recuperato più di tutte. Dalle difficoltà ad uscire dalla pit lane durante i test ad entrambe le macchine alla fine della gara. Manca ancora, e molto, la velocità sul dritto. Sul lungo rettilineo cinese le Red Bull non riuscivano ad avvicinarsi agli avversari nemmeno con il DRS aperto.

Nico Hulkenberg porta ancora a punti (e che punti) la Force India con il sesto posto, dimostrando di meritare davvero un top team. Chissà quando arriverà. Settimo posto per Bottas con la Williams, in una gara in linea con le prestazioni della scuderia. Dopo Kimi Raikkonen, ottavo, la Force India porta a punti anche Sergio Perez al nono posto, davanti a Daniil Kvyat che ancora una volta guadagna un punticino sulla Toro Rosso.

Gara totalmente anonima con le Mclaren, che dopo l’inizio scoppiettante in Australia stanno progressivamente sparendo dalla scena. Button deve accontentarsi dell’undicesima posizione, Magnussen della tredicesima. Sfortunata la gara di Romain Grosjean, che fino a quanto la Lotus ha retto era in zona punti. Sfortunato anche Felipe Massa, che dopo un contatto in partenza con Fernando Alonso perde più di mezzo minuto nella prima sosta ai box. Prima non si trovano le gomme posteriori, successivamente la posteriore destra non ne vuole sapere di rimanere fissata. Quindicesima posizione finale per lui, doppiato.

Questi i risultati di gara:

PosNoDriverTeamLapsTime/RetiredGridPts
144Lewis HamiltonMercedes56Winner125
26Nico RosbergMercedes56+18.6 secs418
314Fernando AlonsoFerrari56+25.7 secs515
43Daniel RicciardoRed Bull Racing-Renault56+26.9 secs212
51Sebastian VettelRed Bull Racing-Renault56+51.0 secs310
627Nico HulkenbergForce India-Mercedes56+57.5 secs88
777Valtteri BottasWilliams-Mercedes56+58.1 secs76
87Kimi RäikkönenFerrari56+83.9 secs114
911Sergio PerezForce India-Mercedes56+86.4 secs162
1026Daniil KvyatSTR-Renault55+1 Lap131
1122Jenson ButtonMcLaren-Mercedes55+1 Lap12
1225Jean-Eric VergneSTR-Renault55+1 Lap9
1320Kevin MagnussenMcLaren-Mercedes55+1 Lap15
1413Pastor MaldonadoLotus-Renault55+1 Lap22
1519Felipe MassaWilliams-Mercedes55+1 Lap6
1621Esteban GutierrezSauber-Ferrari55+1 Lap17
1710Kamui KobayashiCaterham-Renault55+1 Lap18
1817Jules BianchiMarussia-Ferrari55+1 Lap19
194Max ChiltonMarussia-Ferrari54+2 Laps21
209Marcus EricssonCaterham-Renault54+2 Laps20
Ret8Romain GrosjeanLotus-Renault28Gearbox10
Ret99Adrian SutilSauber-Ferrari5Engine14

Prossimo appuntamento a Barcellona tra tre settimane.

Avatar of Alessandro Secchi
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

P300 MAGAZINE

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE