GP del Bahrain: le impressioni dei piloti

GP del Bahrain: le impressioni dei piloti

di 07 Aprile 2014, 07:35

Qui di seguito troverete i commenti post-gara più interessanti, a partire dai primi tre classificati nel Gran Premio del Bahrain.

Lewis, che gara, una delle più entusiasmanti della F1 da qualche tempo a questa parte. Sei d'accordo?

Lewis Hamilton: "Sì, è stata entusiasmante. Nico ha guidato in maniera fantastica durante la gara; è stato molto corretto ed è stato molto, molto difficile tenerlo dietro, specie verso la fine. Avevo costruito un distacco, ma lui era molto veloce ed ero sempre sul filo del rasoio... È stato un vero sollievo quando ho tagliato la linea del traguardo.

Nico, hai ottenuto il giro più veloce e hai contribuito nel rendere la gara una delle più entusiasmanti, sei d'accordo?

Nico Rosberg:
 "Non mi piace per nulla arrivare secondo rispetto a Lewis, non mi diverte, ma dall'altro lato è stata una delle gare più entusiasmanti della mia carriera. Speriamo tutti di aver dato agli spettatori una gara fantastica, è stata una giornata bella per lo sport. Noi, come team delle Frecce d'Argento abbiamo fatto il nostro spettacolo, speriamo che vi siate divertiti... Io alla prossima gara tornerò a prendermi la vittoria".

Sergio, com'è essere di nuovo sul podio? Te lo stai godendo, non è vero? 

Sergio Perez: "Sì, è passato un po' di tempo dal mio ultimo podio, questo è molto speciale per me, l'ho già detto alla radio. È solo la mia terza gara per questo team, ed è stata molto buona. La gara è stata più facile fino alla Safety Car, per motivi di strategia, dato che le Red Bull alle mie spalle erano sui tre pit stop e noi su due, ma sono riuscito a gestire tutto fino alla fine; un giro in più e non sarei stato in grado di tenere nessuno dietro".

Sebastian Vettel: "È stata una gara impegnativa oggi, specialmente oggi dopo la Safety Car, ma è un peccato non essere riusciti ad arrivare più avanti. Daniel ha dimostrato di aver tirato fuori quel qualcosa in più nella monoposto oggi, io non ci sono riuscito, quindi non sono contento della mia giornata. Eravamo veramente lenti sui rettilinei, e non solo rispetto alle Mercedes. Dobbiamo ancora lavorare. Abbiamo lavorato bene e corso bene come team, ma avrei voluto finire la gara più avanti".

Daniil Kvyat: "Sfortunatamente, oggi non è andata come volevo. Non ero contento del nostro ritmo, ed è stato frustrante vedermi le altre monoposto sfilarmi accanto. La partenza è stata confusa e ho perso una posizione. Da lì, ho cercato di spingere il più possibile, ma non è stato abbastanza. Speriamo di essere più forti in Cina".

Felipe Massa: "La partenza è stata fantastica, ho fatto tutto giusto e avevo un buon grip. Eravamo in una buona posizione, ma il degrado delle gomme è stato molto peggiore del previsto. La Safety Car non ha aiutato la nostra strategia, che prevedeva di lottare con le Force India, anziché stare dietro le Red Bull, il che è un peccato. Ma a parte questo, è stata una bella gara, con buone battaglie e il fattore positivo è avere entrambe le monoposto a punti".

Esteban Gutierrez: "Prima di tutto, la cosa più importante è che io stia bene. Hanno fatto tutti i controlli all'ospedale ed è tutto a posto. Per quanto riguarda l'incidente, sono stato sorpreso da Pastor Maldonado, mentre stava uscendo dai box e mi ha preso. Io ero chiaramente davanti a lui. Ero entrato in curva, sono stato colpito all'improvviso e sono letteralmente volato via. Non c'era altro che potessi fare".

Fernando Alonso: "Oggi è stata una gara molto complicata per noi, ma sapevamo cosa aspettarci, perché con i suoi lunghi rettilinei, la monoposto mostra i suoi lati più deboli. Il team ha fatto un ottimo lavoro e ha risolto il problema che ho avuto ieri a fine qualifica. La partenza e la strategia erano ottime. La Safety Car ci ha aiutato nel risparmiare carburante, ma non è stata abbastanza per cambiare il risultato, con otto monoposto davanti a noi a fare un lavoro migliore. Non possiamo essere contenti delle nostre performance e il nostro unico obiettivo adesso è lavorare giorno e notte. Possiamo recuperare, abbiamo le risorse e il potenziale per farlo. La prossima settimana sarà molto importante, dato che torniamo in pista martedì e mercoledì, in vista delle prossime gare. Abbiamo un programma molto aggressivo, dato che i nostri avversari non staranno a guardare".

 

 

 



Condividi