GP degli Stati Uniti, prove libere 3: Hamilton davanti

E’ ancora Lewis Hamilton a guidare il gruppo nella terza sessione di prove libere del Gp degli Stati Uniti. Con il tempo di 1.37.107 l’inglese ha messo alle sue spalle con ben otto decimi di distacco il compagno Nico Rosberg.

La coppia Williams, terza e quarta con Massa e Bottas, è distanziata di oltre un secondo. Fernando Alonso, con la Ferrari, è quinto a 1.6, seguito da Ricciardo a 1.8. Quarta fila virtuale per Hulkenberg e Sutil a 1.8, con Raikkonen e Button che completano la top ten.

Alle 19 le qualifiche.

I risultati della sessione:

Pos No Driver Team Time/Retired Gap Laps
1 44 Lewis Hamilton Mercedes 1:37.107 13
2 6 Nico Rosberg Mercedes 1:37.990 0.883 15
3 19 Felipe Massa Williams-Mercedes 1:38.214 1.107 19
4 77 Valtteri Bottas Williams-Mercedes 1:38.437 1.330 20
5 14 Fernando Alonso Ferrari 1:38.727 1.620 13
6 3 Daniel Ricciardo Red Bull Racing-Renault 1:38.927 1.820 16
7 27 Nico Hulkenberg Force India-Mercedes 1:38.960 1.853 20
8 99 Adrian Sutil Sauber-Ferrari 1:39.000 1.893 22
9 7 Kimi Räikkönen Ferrari 1:39.143 2.036 17
10 22 Jenson Button McLaren-Mercedes 1:39.241 2.134 22
11 20 Kevin Magnussen McLaren-Mercedes 1:39.335 2.228 19
12 13 Pastor Maldonado Lotus-Renault 1:39.448 2.341 18
13 8 Romain Grosjean Lotus-Renault 1:39.561 2.454 21
14 11 Sergio Perez Force India-Mercedes 1:39.582 2.475 21
15 26 Daniil Kvyat STR-Renault 1:39.688 2.581 19
16 21 Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 1:40.208 3.101 22
17 25 Jean-Eric Vergne STR-Renault 1:41.443 4.336 12
18 1 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 1:43.765 6.658 25

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

925FollowersFollow
1,703FollowersFollow
GP degli Stati Uniti, prove libere 3: Hamilton davanti 2
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

NEWSLETTER

Resta aggiornato su P300.it iscrivendoti alla nostra mailing list

ALTRI DALL'AUTORE