GP Australia, SSP600: Federico Caricasulo primo in Superpole

GP Australia, SSP600: Federico Caricasulo primo in Superpole

E’ un inizio col botto per il mondiale Supersport 2019, con una dominanza ancora sorprendente da parte di Yamaha. Non è una novità andando a osservare il 2018, ma stupisce come le due moto del team Evan Bros abbiano un gap così elevato sugli avversari. A segnare la pole position è stato l’italiano Federico Caricasulo, nuovo acquisto del team sponsorizzato Bardahl, col tempo di 1:32.604. In una lotta sul tempo sul giro durata fino alla bandiera a scacchi, Randy Krummenacher ha dovuto cedere al compagno di box, ma il secondo posto è comunque ottimo per puntare al bersaglio grosso domattina. Lo svizzero è stato anche protagonista di un battibecco con Héctor Barberá, il quale gli stava sfruttando la scia, cosa per lo spagnolo abituale sin dalla MotoGP.

Tra le due R6 giallo-nere e il resto del gruppo c’è un gap che va dal mezzo secondo in su. Il primo degli inseguitori è uno dei favoriti del mondiale, Jules Cluzel, il quale nel parco chiuso si è detto preoccupato del vantaggio che i suoi due avversari davanti hanno. E’ comunque un inizio promettente per il team GMT94 arrivante dal mondiale, anche se la seconda moto guidata da Perolari è solo 14a, oltre a essere stata protagonista di un fuori pista a cinque minuti dalla fine, all’esterno di curva 11.

Non ci sono però solo le Yamaha, perché a giocarsi il quarto posto sono state le due MV Agusta F3 guidate dalla coppia italiana De Rosa-Fuligni. Il ventitreenne, già presente a Imola lo scorso anno su una MV privata, ha stupito nel confronto col suo connazionale ben più esperto piazzandosi a solo un decimo dalla moto gemella. Per De Rosa è anche una chance importante per ottenere la sua prima vittoria con la moto varesina, che non vince da due anni precisi (l’ultimo successo proprio qui a Phillip Island con Roberto Rolfo). Completa la seconda fila Gradinger.

In terza troviamo le Kawasaki ufficiali con Okubo e Mahias, con quest’ultimo che dovrà rimboccarsi le maniche se vorrà conquistare nuovamente il successo qui in Australia. In generale la nuova ZX-6R pare ancora indietro rispetto alla moto di Iwata, ma rispetto allo scorso anno il gap pare essersi accorciato. Settimo posto proprio per il discusso Barberá su un’altra R6 privata.

Qui i risultati e la griglia di partenza.

Fonte immagine: worldsbk.com

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

14,513FansLike
865FollowersFollow
1,634FollowersFollow
GP Australia, SSP600: Federico Caricasulo primo in Superpole 2
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

ALTRI DALL'AUTORE