Giuliano Alesi lascia la Ferrari Driver Academy

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Ferrari ha confermato l’addio di Giuliano Alesi dal proprio programma giovani piloti

Dopo il suo debutto su una Formula 1 nel test a Fiorano della giornata di oggi, Ferrari ha confermato che Giuliano Alesi non farà più parte della Ferrari Driver Academy, chiudendo un ciclo iniziato nel 2016 quando il transalpino debuttò con Trident in GP3.

Alesi ha disputato 5 stagioni tra GP3 e Formula 2 nell’accademia per giovani piloti del Cavallino Rampante. Il suo anno migliore fu il 2017, quando ottenne 3 vittorie e 7 podi complessivi con Trident in GP3, chiudendo al 5° posto in classifica generale.

Il passaggio in Formula 2 nel 2019 è stato difficile, quasi lapidario per la sua carriera in Europa. Nessuna vittoria, nessun podio e solo un giro veloce all’attivo, ottenuto nel 2020. Inoltre, la sfortunata avventura di Alesi nella categoria di mezzo fu condita dal suo coinvolgimento nell’incidente avvenuto nella Feature Race del Gran Premio del Belgio 2019, che costò la vita al connazionale Anthoine Hubert.

alesi

La sua avventura in Ferrari si è conclusa con un premio di consolazione, ossia un test a Fiorano con la Ferrari SF71H insieme ai suoi (ormai ex) colleghi della Ferrari Driver Academy. Quasi 26 anni dopo l’ultima volta di papà Jean, il cognome Alesi torna (seppur per una sessione non ufficiale) su una vettura di Maranello.

La separazione tra le due parti è giustificata dall’inizio di una nuova avventura per Alesi, che lo vedrebbe coinvolto in un importante programma corse in Asia.

Giuliano Alesi“Vorrei ringraziare Ferrari e FDA per la fantastica opportunità concessa oggi. È stata un’emozione incredibile potermi sedere nell’abitacolo della Ferrari SF71H, così com’è stato speciale scendere in pista davanti a mio padre su una monoposto col suo stesso numero di gara. […] Questo testprosegue il pilota nella nota ufficiale rilasciata da Ferrariè stato il modo più bello che ci potesse essere per salutare Ferrari. Mi attende una nuova avventura e non vedo l’ora di incominciare.”

Immagine di copertina: Twitter / MP Motorsport

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

Avatar of Matteo Gaudieri
Matteo Gaudieri
Nato nel 1999, appassionato di corse dal 1906. Miro alla carriera giornalistica con una penna scarica e dei fogli stropicciati

ALTRI DALL'AUTORE