GB3 | Hungaroring 2024: Vittorie per Xie, Sharp e Rogeon

GB3 | Hungaroring 2024: Vittorie per Xie, Sharp e Rogeon

Motorsport
Tempo di lettura: 5 minuti
di Daniele Botticelli @DBDeiman
25 Giugno 2024 - 19:30
Home  »  Motorsport

Xie si aggiudica Gara 1, mentre Sharp con la vittoria di Gara 2 va in testa al campionato sfruttando anche la squalifica di Kucharczyk, che perde il secondo posto ottenuto in pista. Prima vittoria in GB3 per il pilota francese in Gara 3.

La GB3 Championship continua il proprio trittico di round al di fuori del Regno Unito, facendo tappa all’Hungaroring Budapest per la prima volta nella propria storia in un weekend che l’ha vista fare da contorno all’International GT Open insieme alla Formula Regional European Championship by Alpine. Come spesso accade, le tre gare hanno visto tre vincitori diversi, con Gerrard Xie, Louis Sharp ed Arthur Rogeon a dividersi le tre vittorie.

Gara 1

Gerrard Xie ha ottenuto la sua prima vittoria stagionale in Gara 1, conducendo la gara dal primo all’ultimo giro dopo esser scattato dalla pole position. Dopo aver resistito all’attacco di Tymek Kucharczyk nelle fasi iniziali della gara, il pilota cinese ha poi mantenuto la leadership della gara fino alla bandiera a scacchi senza grossi problemi, ottenendo così la seconda vittoria della propria carriera in GB3 dopo quella ottenuta lo scorso anno a Donington.

La vittoria di Xie consente alla Hitech Pulse-Eight di ottenere la settima vittoria consecutiva in campionato, con lo stesso Kucharczyk che consente al team inglese di completare la doppietta con il secondo posto. Il podio di Gara 1 viene completato da John Bennett, terzo dopo esser reduce dal round della Formula Regional Europea a Zandvoort.

Giù dal podio James Hedley, quarto in Gara 1 e di ritorno nella GB3 dopo aver gareggiato a Montecarlo in Formula 3 al volante della Rodin Motorsport in sostituzione di Ugo Ugochukwu, presente lo stesso a Budapest ma nel suo impegno principale nella Formula Regional europea. Il pilota inglese precede Will Macintyre e McKenzy Cresswell, sesto davanti a Louis Sharp, che paga una qualifica deludente dalla quale ha poi concluso solamente al settimo posto.

Gara 2

Dopo un’anonima Gara 1 Louis Sharp si è riscattato con gli interessi in Gara 2, tornando ad una vittoria che gli mancava dal round inaugurale di Oulton Park. Il pilota di Rodin Motorsport ha costruito il proprio successo grazie ad un imperioso primo giro, nel quale si è fatto largo tra i piloti della Hitech Pulse-Eight prendendo il comando all’ingresso della chicane delle curve 6-7, approfittando anche del problema tecnico di Gerrard Xie che lo ha costretto al ritorno ai box ed al ritiro al termine del primo giro.

Sharp è andato poi a vincere senza grossi problemi davanti a Tymek Kucharczyk, con il polacco che ha poi perso il secondo posto ottenuto in pista dopo le verifiche tecniche: Kucharczyk ha gareggiato dopo l’esplosione dell’estintore interno attivatosi durante il giro di formazione, venendo così squalificato per non aver rispettato l’articolo 3 del regolamento tecnico del campionato. La seconda posizione finale della Gara 2 viene così ereditata da Will Macintyre, con McKenzy Cresswell che completa così il podio in terza posizione.

Cresswell ha tagliato il traguardo davanti a Patrick Heuzenroeder, al suo miglior risultato in campionato con il quarto posto finale davanti a Jarrod Waberski e John Bennett, solamente sesto. Più distanti Noah Ping e James Hedley, classificati in settima ed ottava posizione dopo la squalifica di Kucharczyk, con Hugo Schwarze e Shawn Rashid a completare la Top10.

Gara 3

La Gara 3 con la griglia invertita ha visto Arthur Rogeon ottenere la propria prima vittoria nella GB3 Championship, dove vi gareggia per il secondo anno. Il pilota francese ha preso rapidamente il comando della corsa già al primo giro, quando in curva 2 è riuscito a sopravanzare il polemen Josh Irfan per portarsi al comando e non voltarsi più indietro fino alla bandiera a scacchi, andando poi a vincere con oltre cinque secondi e mezzo di vantaggio sullo stesso Irfan, che nulla ha potuto contro il ritmo del pilota di Rodin Motorsport ma capace di ottenere il proprio primo podio in carriera nella GB3 in seconda posizione.

Il podio dell’ultima gara del weekend viene completato da Jarrod Waberski, terzo e di nuovo sul podio dal round inaugurale ad Oulton Park. Il sudafricano ha preceduto Louis Sharp, che con questo quarto posto diventa il nuovo leader del campionato anche grazie ai problemi di Tymek Kucharczyk, solamente 17° dopo esser stato costretto a rientrare ai box con l’ala anteriore danneggiata già al primo giro.

Quinto posto per Patrick Heuzenroeder, non riuscendo ad avere la meglio su Sharp per tutta la gara e davanti a James Hedley, John Bennett e Will Macintyre, che completa un folto trenino di vetture che arriva fino all’ottava posizione.

Al termine del round dell’Hungaroring la classifica del campionato viene abbastanza stravolta, con Louis Sharp nuovo leader con 233 punti contro i 231 di Will Macintyre, secondo a sole due lunghezze, ed i 212 punti di Tymek Kucharczyk, arrivato in Ungheria da leader ed ora nuovamente ad inseguire a -21 punti dal Rookie neozelandese. Più lontano John Bennett, quarto a quota 201 punti. La lotta per il titolo nella GB3 Championship si è accesa definitivamente e tornerà a Zandvoort nel weekend del 13-14 luglio.

Immagini: GB3 Championship

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live