Forza Hinch!

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Nel mio articolo di oggi non avevo considerato l’ipotesi che le condizioni di Hinchcliffe fossero più gravi di quanto immaginato.

Evidentemente, il botto è stato ancora più tremendo di quanto pensassimo tutti, e l’articolo del nostro Andrea Gardenal ha illustrato, purtroppo, quanto il povero canadese abbia sofferto nell’impatto di ieri.

“Motorsport is dangerous”. Lo sappiamo, ma ogni volta siamo qui a dispiacerci per le sorti di un pilota quando si fa male perché è l’ultima cosa che vogliamo. Certo, considerate le circostanze, l’importante è che James sia ancora tra noi, e che si riprenda in fretta. Il recupero agonistico passa in secondo piano.

Certo è che questa 500 miglia di Indianapolis partirà con un protagonista un meno e con ancora più pensieri.

Detto questo, Forza Hinch!

(Immagine: sito ufficiale Indycar)

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci

Avatar of Alessandro Secchi
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci